Zurigo
0
Young Boys
0
2. tempo
(0-0)
Lucerna
Basilea
16:30
 
Losanna
Servette
16:30
 
Milan
1
Sassuolo
2
1. tempo
(1-2)
Spezia
0
Bologna
0
1. tempo
(0-0)
Lakers
Ajoie
15:45
 
Zugo Academy
Sierre
15:45
 
Winterthur
La Chaux de Fonds
16:00
 
riaperture-berna-tiene-la-porta-ancora-un-po-socchiusa
Iscriviti alla newsletter
Ogni giorno la redazione seleziona le notizie che compongono la nostra newsletters.
Per riceverla tramite email, iscriviti, l'invio è gratuito
ULTIME NOTIZIE Newsletter
Newsletter
1 gior

Centrale di pronto intervento e over 55 senza lavoro

Ps e Ppd chiedono, con un’iniziativa parlamentare, una rendita ponte cantonale per i disoccupati più anziani
Newsletter
3 gior

Da Maradona a Roveredo passando col giallo

Un anno fa moriva il più grande calciatore di tutti i tempi. Mentre un piccolo paese grigionese guarda al futuro
Newsletter
4 gior

TiSin, tra tagli e accuse a media e sindacati

Il sindacato di via Monte Boglia vorrebbe tagliare i contributi di solidarietà. A Stabio invece fa discutere un manifesto con gli auguri di Natale
Newsletter
5 gior

Dall’autosilo sotto Piazza Governo al Mulino che ancora non c’è

Nella Regione di oggi Il progetto di un posteggio coperto nella capitale; in Valle Lavizzara la Posta se ne va, a Maroggia si attende di ricostruire
Newsletter
6 gior

Quelle ombre silenziose che sfuggono alla legge

La piaga delle molestie per strada nei confronti delle donne oggi sulla Regione. Ci sono anche un nuovo ponte tibetano e lo Squid Game in salsa luganese
Newsletter
1 sett

’ndrangheta in Svizzera, modello Italia

Intervista al procuratore federale Sergio Mastroianni. E poi: sacco per la plastica più caro a Bellinzona, approfondimento e commento sulla legge Covid.
Newsletter
1 sett

Quando il tampone costa 2 o 10 franchi

È quanto propone una dottoressa di Giubiasco; il farmacista cantonale vigila. Oggi parliamo anche di mafia, Pse e di Milena Vukotic
Newsletter
1 sett

’ndrangheta, identikit dei due arrestati nel Luganese

Nell’edizione odierna anche la storia di Morena Pedruzzi, unica sopravvissuta ticinese all’attentato del 2011 a Marrakech, i tassisti asconesi e Pier Tami
Newsletter
1 sett

‘Sulla ’ndrangheta e altre mafie bisogna aprire gli occhi’

Il monito della pm antimafia Alessandra Cerreti. Tra gli altri temi, la denuncia per mobbing di Venuti, il rischio colesterolo e la delusione azzurra
Newsletter
13.03.2021 - 06:000

Riaperture, Berna tiene la porta ancora un po' socchiusa

Ok alla riapertura delle terrazze dei ristoranti, via libera anche a manifestazioni con pubblico limitato e incontri in 10. Ma in Ticino ci si aspettava di più

a cura de laRegione

Birrette e costine aspetteranno ancora un po', a meno che non si consumi in uno spazio esterno: il Consiglio federale, oltre a confermare i test rapidi gratuiti per tutti dal 15 marzo, mette in consultazione la riapertura delle sole terrazze di bar e ristoranti per il 22 di marzo, oltre al via libera a manifestazioni, con limitazioni di pubblico, e incontri in casa in massimo 10 persone. Ma sulla conferma degli allentamenti peserà la situazione epidemiologica, perchè, come ha detto Berset, sta arrivando probabilmente una terza ondata.

In Ticino le nuove decisioni prospettate dal Consiglio federale non lasciano affatto contenti: da Norman Gobbi, perplesso sulla comunicazione a suo dire contraddittoria, a Massimo Suter che parla di "discriminazione" e "dilettantismo" fino allo sport che si aspettava una riapertura basata sul numero dei posti disponibili, definire le reazioni "perplesse" è un eufemismo. Più positivo il segnale per la cultura, pur confrontata con ampie incertezze. Mentre il cantone, parola di Christian Vitta intervistato da Generoso Chiaradonna, ha già versato 20 milioni di franchi a circa 400 beneficiari. E non si ferma l'emergenza socioeconomica in Ticino.

Disagio, ansie, timori per il futuro o semplicemente bisogno di parlare con qualcuno: il Telefono Amico raccoglie le confidenze e le paure dei ticinesi, e la pandemia è uno dei temi ricorrenti delle chiamate.

Prosegue la campagna di vaccinazioni in Ticino, che toccano quasi le 50'000 somministrazioni fra buone e cattive notizie sulle forniture: entro fine mese toccherà alle persone con malattie croniche ad alto rischio. 

Si parla, ancora, di autogestione a Lugano, con le accuse di uso eccessivo della forza che arrivano dai manifestanti, quella "tentazione del manganello" di cui parla Lorenzo Erroi nel suo commento.

Non bastavano i suprematisti a km 0: ora l'America guarda con inquietudine alla crescita di Asatru, la chiesa che si definisce neopagana, venera gli dèi dei vichinghi e celebra la diseguaglianza di genere e etnica.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved