ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
5 min

Scontro fra due auto a Cadenazzo: un ferito

Il tratto di via Ala Campagna è stato chiuso per oltre un’ora per consentire le operazioni di soccorso e il recupero dei veicoli accidentati
Video
Ticino
4 ore

La Chiesa si mette in attesa ‘un po’ particolare’ del Natale

Messaggio alla Diocesi ticinese del vescovo Alain de Raemy in occasione domenica dell’inizio del cammino d’Avvento
Luganese
8 ore

A2, PoLuMe anche da Gentilino alla Vedeggio-Cassarate

L’Ustra conferma: in autostrada si potrà usare la terza corsia d’emergenza come ‘dinamica’ in caso di necessità fino a Lugano nord
Ticino
8 ore

Cantonali ’23, Andrea Giudici torna in pista. E lo fa con l’Udc

Deputato liberale radicale dal 2003 al 2019, l‘avvocato locarnese proverà a tornare in Gran Consiglio: ’I democentristi rappresentano meglio le mie idee’
VIDEO
Locarnese
8 ore

‘Non si può ammazzare una donna per un ciuffo di capelli’

Tre 18enni che frequentano il Liceo Papio hanno deciso di compiere un gesto simbolico a sostegno delle donne iraniane che lottano per i propri diritti
Bellinzonese
16 ore

‘Hanno dato il massimo ma sono stati travolti da una tempesta’

La difesa dei vertici della casa anziani di Sementina chiede l’assoluzione contestando anche le direttive di Merlani. Morisoli: ‘Fatto il possibile’
Ticino
16 ore

Targhe, il governo rilancia con 2 proposte. Dal Centro nuovo No

Il Consiglio di Stato tende la mano con delle alternative di calcolo. Gli iniziativisti non ci stanno, la sinistra sì. Ognuno per la sua strada, ancora
Ticino
17 ore

‘Polizia unica? Sfruttiamo le potenzialità del sistema attuale’

Fsfp in assemblea. E sul delicato e controverso dossier si attende che la politica decida.‘Venga però sentita anche la nostra Federazione’
15.09.2022 - 11:59
Aggiornamento: 19.09.2022 - 19:08

Risparmio energetico, Chiasso spenga le luci

Interrogazione interpartitica chiede al Municipio un uso parsimonioso delle risorse e di invitare i privati a fare altrettanto

risparmio-energetico-chiasso-spenga-le-luci
Ti-Press/Archivio
È un bene prezioso, occorre risparmiare

"È importante l’utilizzo parsimonioso e intelligente delle risorse. Senza misure di risparmio, nel prossimo inverno anche la Svizzera è a rischio di temporanei blackout e razionamenti energetici". Lo scrivono otto consiglieri comunali di Chiasso che hanno presentato un’interrogazione interpartitica (prima firmataria Francesca Bernasconi Bedulli) chiedendo al Municipio di "promuovere le buone pratiche", ossia, come hanno fatto diversi Comuni e Città svizzere, spegnere l’illuminazione pubblica esterna quando non serve, invitando i privati a fare altrettanto. L’interrogazione riporta gli esempi virtuosi di Lumino e di comuni più grandi come Val-de-Ruz nel Canton Neuchâtel o delle città di Neuchâtell, Nyon, Friburgo, Losanna e Berna.

Avviare un processo partecipativo

Particolarmente interessante è l’esempio di Berna, che ha introdotto e implementato le proprie misure a seguito di un processo partecipativo con la popolazione e i diversi partner privati. Questo favorisce proposte di risparmio anche per popolazione e commerci, come lo spegnimento la notte dopo una determinata ora di insegne, vetrine, centri commerciali e giardini, solo per enumerare alcuni esempi. La riduzione dell’inquinamento luminoso porterebbe innumerevoli vantaggi, secondo i consiglieri comunali, che invitano il Municipio a modificare i necessari regolamenti comunali o ad adottare un nuovo regolamento comunale concernente l’illuminazione esterna, la riduzione dello spreco e la prevenzione dell’inquinamento luminoso affinché l’illuminazione pubblica e privata esterna sia ridotta allo stretto necessario.

Si promuova la sensibilizzazione

Nell’interrogazione viene chiesto "lo spegnimento dell’illuminazione pubblica e privata esterna nelle ore notturne ovunque questo sia possibile, l’installazione di sensori di movimento e accensione automatica delle luci, rispettivamente dei temporizzatori, dove per motivi di sicurezza non fosse opportuno lo spegnimento totale dell’illuminazione stradale (eccetto strisce pedonali)". L’autorità comunale è pure inviata a promuovere "campagne di sensibilizzazione della popolazione e dei commerci a un uso parsimonioso dell’energia e sensibilizzare alle buone pratiche i professionisti, pianificatori, architetti, ingegneri, installatori locali, per esempio richiedendo l’applicazione della norma SIA 491 (prevenzione delle emissioni di luce esterne inutili) nell’ambito dell’approvazione di nuovi permessi, nonché la partecipazione dei funzionari responsabili a seminari e scambi di esperienza a livello nazionale".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved