chiasso-la-corrispondenza-va-digitalizzata
archivio Ti-Press
Mendrisiotto
08.04.2021 - 16:090

Chiasso, la corrispondenza va digitalizzata

La richiesta è stata presentata al Municipio con un'interrogazione firmata da Gianluca Tettamanti (Lega)

Digitalizzare la corrispondenza comunale. È quanto chiede Gianluca Tettamanti (Lega, primo firmatario) in un'interrogazione presentata al Municipio di Chiasso. “Durante i quattro anni di mandato, ogni consigliere comunale riceve, se non giornalmente, settimanalmente una quantità ingente di documentazione in versione cartacea” che “incide negativamente sull'aspetto ecologico e, anche se in minima parte, finanziario”. Nel consuntivo 2019 le spese relative a ‘materiale di cancelleria e stampati’ sono state di 180mila franchi (a fronte dei 170mila preventivati). “Pur essendo un aumento di poca importanza nell'arco di un anno – si legge ancora nell'interrogazione –, esso può gravare nel lungo termine alle casse comunali non garantendo un corretto utilizzo dei soldi dei contribuenti chiassesi”. La digitalizzazione della corrispondenza “permetterebbe un effetto ambientale positivo mostrando che Chiasso è sempre più presente su temi di questo genere”.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved