battuta-d-arresto-per-il-voto-ai-sedicenni
Voto ai sedicenni sempre più lontano (Keystone)
parlamento
05.11.2021 - 19:380
Aggiornamento : 20:21

Battuta d’arresto per il voto ai sedicenni

La Commissione delle istituzioni politiche del Consiglio nazionale chiede di rinunciarvi

Battuta d’arresto per il diritto di voto a 16 anni: la Commissione delle istituzioni politiche del Consiglio nazionale (Cip-N) chiede al plenum di stralciare l’iniziativa parlamentare della consigliera nazionale Sibel Arslan (Verdi/ Bs) che chiede appunto di ridurre di due anni il diritto di voto, mantenendo invariato quello d’eleggibilità.

La decisione della Cip-N è stata presa con 12 voti favorevoli, 12 contrari, una astensione e il voto preponderante del presidente, il democentrista Andreas Glarner (Ag). La commissione, si legge in un comunicato dei Servizi del Parlamento, “ritiene che i Cantoni siano prevalentemente contrari alla proposta di abbassare l’età di voto a 16 anni”.

Altro motivo invocato: non si dovrebbero applicare due età diverse al diritto di voto e al diritto di eleggibilità. Secondo una cospicua minoranza, la procedura politica dovrebbe invece essere portata avanti ponendo in consultazione un progetto di legge per attuare l’iniziativa parlamentare.

L’atto parlamentare Arslan, che chiede una modifica della Costituzione federale, era stato approvato dal Nazionale nel settembre dello scorso anno con 98 voti contro 85 e 2 astenuti. La Commissione delle istituzioni politiche degli Stati aveva dato il suo benestare in febbraio con 7 voti a 6.

Il passo successivo avrebbe dovuto essere l’elaborazione di un disegno di legge da parte della Cip-N, che però, come detto, auspica un abbandono della riforma. La palla passa ora nelle mani del Consiglio nazionale.

In Svizzera, oggi i 16enni possono votare solo nel canton Glarona (a livello comunale e cantonale). Anche qui il diritto di eleggibilità è però rimasto a 18 anni.

Tra i nostri vicini, i 16enni possono votare in Austria e in alcuni Länder tedeschi. In Francia si ottiene il diritto di voto a 18 anni, così come in Italia, dove però si deve avere 25 anni per partecipare alle elezioni del Senato.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved