il-virus-non-molla-ma-la-scuola-resiste
Newsletter
21.01.2021 - 06:000

Il virus non molla, ma la scuola resiste

25 nuovi contagi alla scuola media di Morbio Inferiore, 17 in quarantena a Tesserete, ma l'insegnamento in presenza non verrà meno per il momento

La scuola tiene banco in questi giorni, non per motivi legati all'educazione e alla cultura ma, ahinoi, per le notizie riguardo la pandemia di coronavirus. Il focolaio della scuola media di Morbio Inferiore produce altri 25 casi positivi, di cui 11 legati alla variante inglese, che tanto preoccupa, anche in Ticino, per una possibile esplosione dei contagi. E intanto a Tesserete sono in 17 ad andare in quarantena. Questo, mentre la Conferenza dei direttori cantonali dell'educazione e la task-force Covid-19 del Consiglio federale ribadiscono comunque la necessità di non chiudere le scuole e proseguire con l'insegnamento in presenza. 

A proposito di Consiglio federale, arriva un'ulteriore apertura circa il lavoro ridotto, con l'eliminazione retroattiva al 1° settembre del tempo di attesa e l'estensione del diritto ai contratti a tempo determinato e agli apprendisti. 

Ma non solo di Covid si parla a Berna e dintorni, con la prevista privatizzazione di Postfinance che ha generato reazioni contrastanti. 

E se siete arrivati fin qui, ora guardate fuori dalla vostra finestra: se abitate nelle zone toccate dalle previste nevicate potreste trovare un bel panorama innevato. Un po' di bellezza in giorni cupi.

 

 

© Regiopress, All rights reserved