ULTIME NOTIZIE Cantone
Locarnese
35 min

Delitto Emmenbrücke, il presunto colpevole resta in carcere

Richiesti altri tre mesi di carcerazione preventiva per l’uomo sospettato di aver assassinato la 29enne di Losone nel luglio 2021. C’è anche la perizia
Ticino
35 min

‘Hanno distrutto la vita di mio padre 87enne. E la giustizia?’

Cede dei terreni a due figlie, ma per la terza ‘è un raggiro, non era in grado di capire’. Quando la fragilità della terza età è sfruttata dai famigliari
Mendrisiotto
8 ore

Tra l’Alabama e il Ticino

L’economista della Supsi Spartaco Greppi commenta la strategia economica prospettata da Ticino Manufacturing dopo l’adesione al salario minimo
Ticino
8 ore

Ancora alcuni posti liberi per la giornata sul servizio pubblico

Giovani a confronto. La manifestazione si svolgerà a Bellinzona l’8 ottobre
Ticino
9 ore

Jaquinta Defilippi e Quattropani dichiarano fedeltà alle leggi

Dopo la loro elezione a magistrati da parte del Gran Consiglio. Lei procuratrice pubblica, lui pretore di Leventina
Luganese
9 ore

‘Per il Decs è permesso fare propaganda politica nelle scuole?’

In un’interrogazione Robbiani e Guscio (Lega) contestano una lettera recapitata alle famiglie nella quale si invita a manifestare al taglio alle pensioni
Luganese
10 ore

Castagnola, credito di 3,5 milioni per via Cortivo

Il progetto intende sostituire le canalizzazioni comunali come pure realizzare un posteggio per cicli e motocicli
Ticino
10 ore

Un ottobre da... radar

Tutti i punti osservati speciali dalla Polizia cantonale della settimana fra il 3 e il 9 ottobre: occhio alla velocità
Bellinzonese
10 ore

Camorino, servono 2,5 milioni in più per il Centro polivalente

Il Consiglio di Stato chiede un credito suppletorio ai già stanziati 11 milioni: ‘Necessario aumentare le superfici degli alloggi’ per richiedenti l’asilo
30.09.2021 - 17:25
Aggiornamento: 20:22

Arl di Viganello, sospesa la domanda di costruzione di Artisa

Accordo fra le parti, con lo scopo di trovare una soluzione che consenta la tutela dello stabile, contenuti pubblici e la fruizione popolare

arl-di-viganello-sospesa-la-domanda-di-costruzione-di-artisa
Ti-Press
Compromesso raggiunto per lo stabile in via alla Santa a Viganello

Siglato un patto per il deposito delle Autolinee regionali luganesi (Arl) di Viganello fra i vertici dell’azienda di trasporto, il gruppo Artisa e la Città di Lugano. Per ora, resta in sospeso la domanda di costruzione presentata dalla società di Stefano Artioli che avrebbe voluto costruire una palazzina con appartamenti a pigione moderata, un hotel a tre stelle, con una proposta gastronomica e spazi multiuso aperti agli abitanti. Lo ha reso noto oggi il Municipio di Lugano che ha esaminato le prospettive di riqualifica e valorizzazione del sedime e ha deciso di sospendere la pendente domanda di costruzione e di avviare gli approfondimenti necessari per presentare una variante di Piano regolatore: l’obiettivo è identificare una nuova soluzione edificatoria che consenta di tutelare lo stabile e renderlo fruibile alla popolazione con contenuti di interesse pubblico, senza pregiudicare i legittimi diritti dei privati sul sedime. La nota stampa della Città si conclude con un ringraziamento alle parti, per la collaborazione nella ricerca di una soluzione condivisa che consente di venire incontro alle richieste emerse dai cittadini tramite una petizione popolare con oltre 1’500 firme e diversi atti parlamentari.

Verso una variante di Pr

La decisione dell’autorità cittadina giunge dopo una nostra valutazione, spiega Filippo Lombardi, titolare del Dicastero dello sviluppo territoriale: «La domanda di costruzione presentata da Artisa rispetta il Piano regolatore in vigore a Viganello che abbiamo ereditato. La sensibilità nei confronti di questo deposito, che un tempo non c’era, ci ha obbligato a ripensare il tutto trovando un accordo. Cambiare le carte in tavola a un investitore che, in buona fede, ha introdotto una domanda di costruzione, avrebbe potuto innescare una richiesta di indennizzo, Dall’operazione, le Arl si attendevano l’incasso di alcuni milioni di franchi. Fra l’altro Il diritto di compera di Artisa è scaduto proprio in questi giorni». Ci vorrà tempo per concretizzare la variante pianificatoria, visto che occorrerà il via libera del Consiglio comunale, ma la soluzione individuata appare la più sensata e migliore per quel comparto. Contro la domanda di costruzione presentata da Artisa, lo ricordiamo, erano state presentate almeno un’opposizione da parte della Società ticinese per l’arte e la natura (Stan), mentre l’approfondimento pianificatorio commissionato dalla Città di Lugano era giunto sul tavolo di Palazzo civico l’anno scorso, in questo periodo.

Leggi anche:

Viganello, 1'500 firme raccolte a sostegno del deposito Arl

Vendita dell’autorimessa Arl a Viganello, la Stan ricorre

Arl di Viganello, il piano per la tutela è pronto

Deposito Arl di Viganello, il Municipio: 'Sì alla tutela'

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved