18.08.2022 - 09:04
Aggiornamento: 15:46

Nottata di violenti nubifragi a Basilea e in Ticino

Sulle sponde del Reno sono caduti 58 millimetri di pioggia al metro quadrato, 56 sulle rive del Lago Maggiore. Diverse le strade allagate

Ats, a cura di Red.Web
nottata-di-violenti-nubifragi-a-basilea-e-in-ticino
Keystone
Nottata inzuppata

Violenti nubifragi si sono abbattuti sulla Svizzera la scorsa notte, in particolare a Basilea e nel Locarnese, come ha indicato stamani il servizio meteorologico MeteoNews e come mostrano le immagini su vari portali di notizie.

Sulla città sul Reno, nelle ultime ore sono caduti 58 millimetri di pioggia al metro quadrato. Le canalizzazioni non hanno permesso di evacuare volumi di tale consistenza. Sui siti internet campeggiano le foto di strade e case allagate.

L’acqua è entrata anche nelle sale espositive della Fondazione Beyeler, situata a Riehen, alla periferia di Basilea. Le opere d’arte hanno dovuto essere messe al sicuro, ha indicato a Keystone-Ats una portavoce della fondazione confermando un’informazione del quotidiano Basler Zeitung. Oggi il museo d’arte rimarrà chiuso per una valutazione dei danni.

Le precipitazioni sono state appena meno sostenute sulle rive del Lago Maggiore, dove i meteorologi hanno rilevato 56 millimetri.

Il maltempo a Nord delle Alpi è stato accompagnato da intense raffiche di vento che hanno ad esempio raggiunto i 92 km/h a Delémont (Ju) e i 90 km/h a Interlaken (Be). I servizi di sicurezza sono intervenuti per allagamenti e rami caduti dagli alberi. A causa dei binari inondati, tutti i treni tra Belp e Thun, nel Canton Berna, sono stati cancellati a partire delle 20.45.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved