07.06.2022 - 16:40

Grigioni, nessun arrocco nel governo

I tre consiglierei di Stato rieletti manterranno i loro dipartimenti

Ats, a cura de laRegione
grigioni-nessun-arrocco-nel-governo
Keystone

Nell’esecutivo grigionese non ci sarà nessun arrocco all’inizio della nuova legislatura. I tre consiglieri di Stato rieletti manterranno infatti i loro dipartimenti.

Il neoeletto Martin Bühler (Plr) diventerà dal primo gennaio 2023 responsabile del Dipartimento delle finanze e dei Comuni, si legge in un comunicato odierno della Cancelleria. Carmelia Maissen (Centro) si occuperà invece del Dipartimento infrastrutture, energia e mobilità.

I due nuovi consiglieri di Stato "ereditano" così i dipartimenti dei rispettivi colleghi di partito Christian Rathgeb (Plr) e Mario Cavigelli (Centro), che non si sono potuti ripresentare alle recenti elezioni per raggiunto limite di legislature.

Marcus Caduff (Centro) resta responsabile dell’Economia e della socialità, Peter Peyer (Ps) rimane a capo di Giustizia, sicurezza e salute, mentre Istruzione, cultura e protezione dell’ambiente si confermano nelle mani di Jon Domenic Parolini (Centro).

Il nuovo governo è stato eletto lo scorso 15 maggio per un mandato di quattro anni (dal primo gennaio 2023 al 31 dicembre 2026). L’Alleanza del Centro potrà contare su tre seggi, Plr e Ps entrambi su uno. L’Udc – assente dal 2008 – non è riuscita nemmeno questa volta a rientrare nell’esecutivo retico.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved