la-quota-del-trasporto-pubblico-nel-traffico-va-aumentata
Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
3 ore

Due morti in un incidente stradale sul Bernina

Durante un sorpasso un’auto si è scontrata con una moto. La polizia cerca testimoni.
Svizzera
18 ore

Zurigo, viaggiatori infastiditi dalla puzza in stazione centrale

Gli odori sono causati dai bioreattori delle toilette dei nuovi treni Dosto, oltre che dal gran caldo. Le Ffs assicurano che il problema verrà risolto
Svizzera
18 ore

Tra cinque anni l’area alpina europea troppo piccola per il lupo

Dopodiché ci sarà un’autoregolazione. Secondo il Gruppo lupo svizzero una maggiore regolamentazione della specie non riuscirà a bloccarne la crescita
Svizzera
20 ore

Scoperto un altro scheletro su un ghiacciaio in Vallese

I resti sono stati ritrovati nei giorni scorsi nella regione di Saas Fee. Gli esperti di medicina legale sono al lavoro
Svizzera
20 ore

Engadina, presenza quasi certa di tre orsi

Sono stati osservati tramite le fototrappole. In assenza di test del Dna, non è possibile certificare con sicurezza che si tratti di esemplari differenti.
Svizzera
22 ore

Detenuto evade dal carcere bernese di Witzwil

L’uomo, un cittadino algerino di 41 anni, non è considerato pericoloso. Stava scontando la pena in regime aperto
Svizzera
22 ore

L’Altopiano svizzero si sta ‘toscanizzando’

Ciò è dovuto ai periodi sempre più lunghi di caldo e siccità. Lo segnala la Fondazione svizzera per la tutela del paesaggio
Svizzera
1 gior

Ginevra, trovato il corpo di un uomo nel lago

Stando ai primi accertamenti la causa della morte è l’annegamento
25.10.2021 - 14:09
Aggiornamento: 19:53
Ats, a cura de laRegione

La quota del trasporto pubblico nel traffico va aumentata

È l’intento delle aziende, fra cui Ffs e AutoPostale, riunite in una giornata dedicata al settore promossa dall’Unione dei trasporti pubblici (Utp)

I trasporti pubblici devono incidere maggiormente sul traffico in Svizzera. È l’obiettivo delle aziende di trasporto pubblico, che mirano a raggiungere una quota del 40% – in termini di distanza percorsa – rispetto all’attuale 28%, un dato stagnante da ormai diversi anni.

Nel corso di una giornata dedicata interamente al settore e promossa dall’Unione dei trasporti pubblici (Utp), attori e organizzazioni – fra cui Ffs e AutoPostale – hanno presentato a Berna diverse misure concrete per cercare di realizzare questo obiettivo nei prossimi anni.

“Politica e autorità non devono essere le sole ad agire”, ha detto oggi in conferenza stampa la consigliera federale Simonetta Sommaruga, aggiungendo che pure le aziende di trasporto pubblico devono essere maggiormente attive.

Con le giuste misure, è possibile convincere più persone, soprattutto nelle regioni più periferiche dove l’utilizzo dei mezzi pubblici è ancora basso, ha sottolineato la titolare del Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni (Datec). “Vogliamo un trasporto pubblico che offra di più anche nelle zone rurali”, ha ribadito Sommaruga, sottolineando tuttavia che i collegamenti dovranno essere attentamente pianificati e ben adattati alle esigenze locali e regionali. A suo avviso, inoltre, il trasporto pubblico ha ancora un grande potenziale non sfruttato nel trasporto merci.

Più flessibilità

Tra le misure concrete già messe in atto viene citato ad esempio il servizio Taxi offerto da AutoPostale ad Appenzello. “Il trasporto pubblico sta usando le possibilità digitali per fornire soluzioni di mobilità intelligenti e connesse alla rete”, ha spiegato Christian Plüss, presidente del Consiglio strategico dell’Alliance SwissPass e Ceo di AutoPostale Sa.

Per Vincent Ducrot, numero uno delle Ffs, l’integrazione delle varie forme di mobilità sarà rafforzata in futuro. Per raggiungere questo obiettivo, gli orari devono però diventare più flessibili. Ciò richiede un mix equilibrato fra i servizi offerti e le misure di pianificazione del territorio.

Sommaruga ha sottolineato che il trasporto pubblico deve essere caratterizzato soprattutto da puntualità, affidabilità e sicurezza, che rappresentano in definitiva le qualità e i vantaggi centrali – oltre alla protezione del clima – del settore. Punti che hanno lasciato molto a desiderare negli ultimi tempi. Per la “ministra” dei trasporti, anche la giungla delle tariffe potrebbe essere semplificata: ciò vale anche per i sistemi di prenotazione internazionali.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
autopostale ffs trasporti pubblici trasporto pubblico utp
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved