Napoli
3
Lazio
0
1. tempo
(3-0)
CAR Hurricanes
2
WAS Capitals
3
3. tempo
(0-0 : 0-2 : 2-1)
MIN Wild
2
TB Lightning
2
2. tempo
(2-1 : 0-1)
la-quota-del-trasporto-pubblico-nel-traffico-va-aumentata
Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Svizzera
consiglio di stato
3 ore

Friburgo: la destra mantiene la maggioranza

Dopo un primo turno favorevole a socialisti e Verdi, con quattro candidati tra i primi sette, alla fine il risultato è stato ribaltato
votazioni cantonali
3 ore

A Zurigo legge sull’energia pulita, in Vallese stop ai predatori

A Ginevra si potranno destituire i consiglieri di Stato, eredità del caso Maudet. A Basilea Campagna nuovo piano di integrazione per gli stranieri
Svizzera
4 ore

Sì a Legge Covid e cure infermieristiche. Giustizia, secco No

La modifica della Legge Covid passa con il 62%; 61% e maggioranza dei cantoni per le cure infermieristiche. No al 68,1% per il sorteggio dei giudici
Svizzera
7 ore

Nasce ‘Aufrecht Schweiz’, il movimento politico corona-scettico

Gli oppositori alle misure anti-Covid, fra cui gli ‘Amici della Costituzione’, si uniscono in un movimento con l’obiettivo di entrare nelle istituzioni
Svizzera
9 ore

Verso il Sì alla Legge Covid-19. Segui i risultati in diretta

Secondo le prime tendente, si profila un Sì per Legge Covid-19 e cure infermieristiche, No al sorteggio dei giudici federali
Svizzera
9 ore

Votazioni, polizia erige protezioni attorno a Palazzo federale

Nei giorni scorsi i contrari alle misure anti-Covid avevano lanciato sulle reti sociali appelli per una manifestazione davanti al Parlamento
Svizzera
11 ore

‘La nuova variante si diffonderà anche in Svizzera’

A dirlo è la presidente della task force Covid-19 del Consiglio federale Tanja Stadler
Svizzera
11 ore

Giornata di votazioni federali e cantonali

A livello svizzero gli oggetti in votazione sono la Legge Covid-19, l’iniziativa ‘Per cure infermieristiche forti’ e l’iniziativa sulla giustizia
Svizzera
25.10.2021 - 14:090
Aggiornamento : 19:53

La quota del trasporto pubblico nel traffico va aumentata

È l’intento delle aziende, fra cui Ffs e AutoPostale, riunite in una giornata dedicata al settore promossa dall’Unione dei trasporti pubblici (Utp)

I trasporti pubblici devono incidere maggiormente sul traffico in Svizzera. È l’obiettivo delle aziende di trasporto pubblico, che mirano a raggiungere una quota del 40% – in termini di distanza percorsa – rispetto all’attuale 28%, un dato stagnante da ormai diversi anni.

Nel corso di una giornata dedicata interamente al settore e promossa dall’Unione dei trasporti pubblici (Utp), attori e organizzazioni – fra cui Ffs e AutoPostale – hanno presentato a Berna diverse misure concrete per cercare di realizzare questo obiettivo nei prossimi anni.

“Politica e autorità non devono essere le sole ad agire”, ha detto oggi in conferenza stampa la consigliera federale Simonetta Sommaruga, aggiungendo che pure le aziende di trasporto pubblico devono essere maggiormente attive.

Con le giuste misure, è possibile convincere più persone, soprattutto nelle regioni più periferiche dove l’utilizzo dei mezzi pubblici è ancora basso, ha sottolineato la titolare del Dipartimento federale dell’ambiente, dei trasporti, dell’energia e delle comunicazioni (Datec). “Vogliamo un trasporto pubblico che offra di più anche nelle zone rurali”, ha ribadito Sommaruga, sottolineando tuttavia che i collegamenti dovranno essere attentamente pianificati e ben adattati alle esigenze locali e regionali. A suo avviso, inoltre, il trasporto pubblico ha ancora un grande potenziale non sfruttato nel trasporto merci.

Più flessibilità

Tra le misure concrete già messe in atto viene citato ad esempio il servizio Taxi offerto da AutoPostale ad Appenzello. “Il trasporto pubblico sta usando le possibilità digitali per fornire soluzioni di mobilità intelligenti e connesse alla rete”, ha spiegato Christian Plüss, presidente del Consiglio strategico dell’Alliance SwissPass e Ceo di AutoPostale Sa.

Per Vincent Ducrot, numero uno delle Ffs, l’integrazione delle varie forme di mobilità sarà rafforzata in futuro. Per raggiungere questo obiettivo, gli orari devono però diventare più flessibili. Ciò richiede un mix equilibrato fra i servizi offerti e le misure di pianificazione del territorio.

Sommaruga ha sottolineato che il trasporto pubblico deve essere caratterizzato soprattutto da puntualità, affidabilità e sicurezza, che rappresentano in definitiva le qualità e i vantaggi centrali – oltre alla protezione del clima – del settore. Punti che hanno lasciato molto a desiderare negli ultimi tempi. Per la “ministra” dei trasporti, anche la giungla delle tariffe potrebbe essere semplificata: ciò vale anche per i sistemi di prenotazione internazionali.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved