Foto Ti-Press/ Pablo Gianinazzi
Hockey
27.02.2019 - 00:110

L’Arosa vola sul 2-0. Semifinale sempre più ostica per i Gdt

La squadra di Pini, dopo essere andata alla prima pausa sul 2-1, crolla nel terzo tempo e incassa quattro reti: 7-3 il finale

Break dell’Arosa. La squadra di Marc Haueter si è imposta per 7-3 nella seconda sfida della semifinale di Prima lega, portando così la serie sul 2-0 e complicando terribilmente il percorso dei Gdt. La partita è stata trasmessa in live streaming dal nostro sito.

Inizio più convincente da parte degli ospiti che producono diverse occasioni e, dopo una prima segnatura annullata, trovano la rete del vantaggio all’8’49” con Nando Jeyabalan. I padroni di casa non si disuniscono e reagiscono immediatamente trovando il pareggio meno di due minuti dopo con una violenta conclusione di Thomas Schena. Proprio quando il primo terzo sembra destinato a concludersi in parità, i Gdt sono letali nello sfruttare la loro prima superiorità numerica grazie al goal al 18’47” di Danny Masa.

Si va quindi alla pausa sul 2-1. Il secondo periodo si apre subito con una nuova penalità sul conto dei biancorossi, puntualmente sfruttata dai grigionesi con Pierino Bigliel. La contesa prosegue in equilibrio fino a metà partita quando i gialloblu trovano il nuovo vantaggio ancora in powerplay con una staffilata di Nidal Agha. La squadra capitolina però continua a premere, riuscendo a riacciuffare i rivali a poco più di tre minuti dalla seconda sirena grazie a un pregevole spunto personale del capitano Danny Masa.

Sopravvissuti a una nuova inferiorità numerica a inizio terzo tempo, i ragazzi della Turrita sono costretti a capitolare poco dopo sullo slap di Reto Astutz. Un rapido contropiede dell’Arosa e la marcatura di Ramon Franger a quattro contro tre infrangono i sogni di rimonta del Bellinzona portando a tre le reti di distacco. La partita termina 7-3 con la rete realizzata a porta sguarnita ancora da Nidal Agha. Ora i ragazzi di di Nicola Pini non possono più permettersi errori e devono assolutamente tornare vittoriosi dalla trasferta grigionese di domani. Sarà imperativo evitare le penalità ingenue e riuscire a mettere sul ghiaccio la stessa tenacia e lo stesso agonismo visto a tratti nella serata di ieri. Nulla è impossibile, ma a questo punto non sono più ammessi passi falsi.

Potrebbe interessarti anche
Tags
arosa
gdt
partita
squadra
semifinale
© Regiopress, All rights reserved