al-via-le-telefonate-per-gli-over-75-arriva-la-terza-dose
Iscriviti alla newsletter
Ogni giorno la redazione seleziona le notizie che compongono la nostra newsletters.
Per riceverla tramite email, iscriviti, l'invio è gratuito
ULTIME NOTIZIE Newsletter
Newsletter
12 ore

Ex funzionario Dss, sì del Gran Consiglio all’audit esterno

E poi l’ebrea tornata a Stabio, terra di salvezza, l’intervista al comandante di Treblinka divenuta pièce teatrale, e ‘storiacce’ di tennis e Casinò
Newsletter
1 gior

Il Centro giovani di Stabio cerca casa

Dal Comune momò, all’Africa delle donne firmato Soudani, alla revisione della Legge stranieri (appoggiata dal Cantone), passando per la Verzasca
Newsletter
3 gior

Gli spedizioneri ora sono ad armi pari

Sugli aiuti Covid, troppi paletti da Berna; mentre lunedì 1’009 delegati si riuniscono a Roma per scegliere il successore di Mattarella
Newsletter
4 gior

Scuola, sul superamento dei livelli dibattito sempre più acceso

Intanto, nel Locarnese ci sono margini di miglioramento per la tratta in bus tra Brissago e Locarno. Sanremo si avvicina, ed è Donatella Rettore Show
Newsletter
5 gior

Fusioni? Un tema caldo che lascia però anche... tiepidi

Livelli sì, livelli no? L’ora della decisione si avvicina. Di sci e di Giochi (olimpici e... politici) nel menu sportivo odierno
Newsletter
6 gior

Non esistono più le fredde stagioni

Lo strano gennaio analizzato dai meteorologi, la mozione dei Comunisti per monitorare i politici, il livello del Verbano, il Circo Knie. E Berlusconi
Newsletter
1 sett

Superamento dei livelli: l’emendamento domani in governo

Oggi laRegione parla dell’imminente decisione del Consiglio di Stato sulla scuola, del caso Djokovic, del futuro del Fevi e del Pozzo Prà Tiro a Chiasso
Newsletter
1 sett

Di caro-spaghetti e di regole che valgono anche per Djokovic

Inflazione da pandemia, il tennista espulso, nuoto sotto un pallone e ragazzi alle prese con le storie dei migranti
05.11.2021 - 05:300
Aggiornamento : 21:06

Al via le telefonate per gli over 75: arriva la terza dose

Tiene banco sull’asse Lugano-Bellinzona il tema del Carnevale Rabadan. Viaggio fra i campioni dello sport con le mani insanguinate

a cura de laRegione

Mentre la Gran Bretagna, primo paese al mondo, dà il via libera alla pillola anti-Covid, altrove si spinge sulla vaccinazione vecchio metodo tramite iniezione. E da oggi, in Ticino, gli over 75 potranno annunciarsi alle autorità sanitarie preposte per ricevere la terza dose di richiamo. Che verrà somministrata dal 15 novembre (Pfizer) e dal 30 novembre (Moderna), ma solo a partire dai sei mesi dopo vaccinazione completa (seconda dose).

Intanto la crisi pandemica sembra aver inciso meno del temuto sulle finanze comunali di Ascona, che se da una parte presentano per il 2022 un disavanzo di 1,2 milioni, dall’altra mostrano un gettito fiscale in crescita di 2,7 milioni. Lievitano però anche le spese correnti di 1,7 milioni. A far guardare al futuro con fiducia le autorità comunali è d’altronde la storica vivacità del mercato immobiliare.

Dalle rive del Verbano ai tre castelli alle acque del Ceresio il passo è breve. Mentre sull’asse Lugano-Bellinzona il sindaco Michele Foletti rimette al suo posto il vice Roberto Badaracco che voleva spalancare le porte del Conza al Rabadan, una storia di paese arriva dal nuovo Comune di Tresa. Nel nucleo di Lisora è polemica fra il Municipio e i proprietari della piazzetta: il primo intende espropriare il terreno, pavimentare il sedime e restituirlo alla collettività come luogo di aggregazione; i secondi vedono nero e si sdraiano sul selciato opponendosi.

E sul ruolo che può giocare l’autorità comunale, questa volta in ambito artistico e culturale, si sofferma il commento in prima pagina. “L’arte – scrive Katiuscia Cidali – è libertà e come tale deve potersi esprimere come meglio crede. Ma l’arte è anche bellezza e come tale deve poter essere visibile e non nascosta sotto terra o sotto un ponte”. Tema di riflessione: le opere realizzate dai graffittari. Una ventata di colore, talvolta purtroppo malcompresa.

Quindi lo Sport: dopo l’approfondimento di ieri dedicato agli sportivi morti per mano umana negli ultimi decenni, spazio oggi a quella mano umana, ai suoi perché, a cosa la muove così violentemente in cerca di una soluzione netta che toglie la vita. Da Simpson a Pistorius, da Monzon a Bruno: quanti sportivi caduti dalle stelle alle stalle.

Buona lettura e buon venerdì.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved