Iscriviti alla newsletter
Ogni giorno la redazione seleziona le notizie che compongono la nostra newsletters.
Per riceverla tramite email, iscriviti, l'invio è gratuito
ULTIME NOTIZIE Newsletter
Newsletter
1 gior

Pesca a Brissago, un divieto...vietato

Effetto sospensivo al ricorso contro una delle bandite di pesca con reti. Il fallimento del Chiasso, arriva Sanremo e la Formica Rossa morde sull’Ucraina
Newsletter
2 gior

Una Torre che avvicina... straordinariamente Lugano a Friborgo

Dalla manifestazione in riva al Ceresio alla Giornata della memoria. Ma nell’edizione odierna spazio anche alla politica (di milizia)
Newsletter
3 gior

Lugano e cultura alternativa, fra proposte e chiusure (poche)

I gruppi del legislativo cittadino si esprimono sul tema. Su laRegione di oggi, spazio anche alla ciclopista Grigioni-Ticino e l’affaire Aim a Mendrisio
Newsletter
4 gior

‘Esserci’, le prime impronte di Timbal alla Rsi

Su laRegione l’intervista al direttore Rsi, il Ticino con i salari più bassi della Svizzera, le difficoltà economiche degli avannotti e lo sportwashing
Newsletter
5 gior

Psicoterapeuti in formazione e LaMal, qualcosa non va

Dalle zone grigie delle nuove norme all’‘affaire’ Ail a Mendrisio. E ancora: case per anziani, elezioni cantonali 2023 e due donne... fuori dal comune.
Newsletter
6 gior

Sirica: ‘Su Unitas si faccia chiarezza al più presto’

Nell’edizione odierna anche l’aggregazione in alta Mesolcina, il rinnovo delle funivie centovalline e la nuova docu-serie incentrata sul mondo del tennis
Newsletter
1 sett

L’alto Ticino strizza sempre più l’occhio ai camper

Dalle aree di sosta attrezzate al ‘caso Unitas’. Nel giornale di oggi però spazio anche all’ex Albergo Eden di Paradiso e alla morte di David Crosby
16.12.2020 - 05:00
Aggiornamento: 16:19

Il lockdown, a gran voce

Ospedali e task force non vedono altre vie per evitare il peggio mentre gli assembramenti fanno discutere. Salta il 'patto di Paese' sui Preventivi ticinesi

il-lockdown-a-gran-voce

Esperti e ospedali decretano il fallimento della strategia svizzera anti-coronavirus dei piccoli passi. Tra noi e una terza ondata, fanno intendere, c'è solo il 'lockdown'. A chiedere il confinamento duro e puro, ieri, anche l'ospedale universitario di Zurigola task force scientifica del Consiglio federale. A frenare sono i cantoni romandi, quelli che le chiusure le avevano già introdotte tempo fa, quando da loro era emergenza. Ora la pressione da loro è un po' calata, a differenza delle infezioni che da giorni sono stabili. Il problema in tutto il resto del Paese sale; e difatti i dati nazionali non sono incoraggianti. La decisione della Confederazione su nuove misure è prevista venerdì, la prossima conferenza stampa degli esperti, domani.

Intanto continuano a suscitare polemiche gli assembramenti di ogni genere. Come quelli di molti giovani alla pensilina di Lugano e in Piazza del Sole a Bellinzona. 'I ragazzi hanno cercato di rispettare le regole per mesi, ora non ce la fanno più', commenta la coordinatrice del Servizio prossimità della città sul Ceresio. Nel mentre è saltato anche un altro tappo, quello del 'patto di Paese' tra le forze di governo. Motivo della rottura, il Preventivo 2021 del Cantone in rosso per 230 milioni di franchi (anche a causa del Covid-19). I conti sono stati approvati dal Gran Consiglio, ma senza la Lega, che chiedeva tagli alla spesa.

Leggi anche:

Direttori ospedali zurighesi: 'Lockdown inevitabile'

Coronavirus, 'misure attuali inefficaci. Urge un lockdown'

Cantoni romandi: prima di nuove misure, verifica delle attuali

In Svizzera tasso di positività in discesa

Assembramenti in piazza del Sole, ma PolCom con le mani legate

Via libera al Preventivo 2021, ma la Lega è sulle barricate

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved