laRegione
berset-loda-il-ticino-ma-ora-la-testa-vada-ai-test
Newsletter
20.11.2020 - 06:000

Berset loda il Ticino. Ma ora la testa vada ai test

Il consigliere federale in visita a Lugano loda gli sforzi del Cantone in primavera. Ma bisogna stare ancora attenti, e fare i test se si hanno sintomi

'Dal Ticino abbiamo imparato molto, siete stati pionieri', ha affermato Alain Berset nella sua trasferta luganese di ieri. Berset ha inoltre raccomandato di resistere fino all'arrivo del vaccino nel 2021 e di osservare le misure di sicurezza anche durante le festività. Insomma, Natale con i tuoi, meglio se pochi.

Ma oltre alle lodi per il Ticino, non sono mancate le bacchettate: 'Fate i test se avete sintomi, evitate di contagiare altri!', appello condiviso anche dal direttore della Divisione della salute pubblica Paolo Bianchi. Testa ai test, insomma.

E a proposito di test, dopo i casi di contagi al San Giovanni di Bellinzona e al Beata Vergine di Mendrisio, l'Eoc decide di chiudere la stalla prima che scappino (tutti) i buoi, comunicando che da oggi verranno effettuati tamponi a tutti i pazienti, elettivi e d'urgenza, prima dell'accettazione. Meglio tardi che mai.

Con i casi di coronavirus in Ticino e Svizzera siamo abbastanza stabili nei numeri, calano il tasso di positività e i ricoveri, ma 15 morti nel Cantone in 24 ore restano un dato duro da digerire.

 

 

© Regiopress, All rights reserved