laRegione
come-una-newsletter-all-inbox
Iscriviti alla newsletter
Ogni giorno la redazione seleziona le notizie che compongono la nostra newsletters.
Per riceverla tramite email, iscriviti, l'invio è gratuito
ULTIME NOTIZIE Newsletter
Newsletter
7 min

In Svizzera si scia fra i paletti della prevenzione

Rimarranno aperte, seppur a severe condizioni di sicurezza, le piste da sci. E fra mercatini sì e mercatini no, ci si prepara al Natale anche in città
Newsletter
1 gior

Ombre sull'accoltellatrice, ombre sulla Rsi. E una luce spenta

Domande e interrogativi sull'accoltellamento di Lugano, l'ombra del terrorismo e ancora tanti dubbi. E intanto se n'è andata un'altra icona
Newsletter
1 sett

Berset loda il Ticino. Ma ora la testa vada ai test

Il consigliere federale in visita a Lugano loda gli sforzi del Cantone in primavera. Ma bisogna stare ancora attenti, e fare i test se si hanno sintomi
Newsletter
1 sett

Un 'rigore' a favore di imprese e società sportive

1 miliardo per le imprese, contributi a fondo perduto per le società sportive. E multe più facili per chi non indossa la mascherina e non rispetta le regole
Newsletter
1 sett

Della morte, dell'amore

Striscioni, musica rap, tante persone emotivamente strette ma fisicamente a distanza per le norme anti-Covid al funerale del 17enne morto a Soragno sabato
Newsletter
1 sett

Il colle e il fondovalle del virus

Vicino il picco dei contagi, ma la discesa non sarà rapida. E mentre si potenzia il contact tracing, un nuovo vaccino vede la luce.
Newsletter
1 sett

Di Covid, giustizia e Biden che vince in carrozza

Licei e Commercio cambiano orari per evitare gli assembramenti mentre negli Stati Uniti, oltre al Covid, imperversano ancora le elezioni
Newsletter
2 sett

Sul Covid, screzi di vicinato fra Arcisate e Ticino

Il comune nel Varesotto accusa le aziende del Mendrisiotto di mancato rispetto di protocolli e norme di sicurezza a scapito dei frontalieri. Aiti nega.
Newsletter
2 sett

La seconda ondata del virus, la prima di vaccino

Berna aumenta il fondo per l'acquisto di farmaci previeni-Covid, a Mendrisio si fa (un po') di festa non autorizzata, negli Usa Trump non cede
Newsletter
2 sett

Retromarcia sulla cultura: da 5 a 30 spettatori. In 48 ore.

Il Consiglio di Stato 'precisa' con una nuova risoluzione i limiti per gli eventi culturali e sportivi. E intanto interi cartelloni sono stati già annullati.
Newsletter
07.10.2020 - 05:000

Come una newsletter all'inbox

Di schede ritirate in ritardo, di accesso agli incarti rifiutati, di tagli e di covid-19 che rende la vita 'non facile'

Come una lettera alla posta. Si fa per dire... Intanto perché qui la Posta non c'entra nulla. Ma soprattutto perché quelle 69 schede votate e imbucate a Borgnone e Palagnedra lo scorso 27 settembre 2020, avrebbero dovuto essere ritirate, non da postini, ma da inservienti del comune di Centovalli per essere conteggiate. Invece sono rimaste nelle rispettive cassette fino ai primi giorni di ottobre. Una dimenticanza dovuta a una serie di fattori, che non ha cambiato la sostanza delle votazioni federali, ma che ha generato qualche imbarazzo in valle.

Come una lettera alla posta... quando la posta non viene spedita: il Consiglio della magistratura non ha infatti intenzione di trasmettere alla commissione 'Giustizia e diritti' del Gran Consiglio l'incarto riguardante i cinque procuratori pubblici "bocciati" in sede di valutazione. 

Lettere di licenziamento non sono invece da escludere per i dipendenti della Ssr, che dovrà tagliare 250 impieghi in 4 anni. Mentre alla Srf si vuole anticipare i tempi al 2022 con 116 impieghi a tempo pieno eliminati (licenziamenti sono già previsti), alla Rsi i 34 posti che salteranno, saranno verosimilmente tutti a carico della fluttuazione naturale del personale. Nessun settore dell'azienda sarà immune, spiega però il direttore Maurizio Canetta.

Nel frattempo anche in Svizzera le cifre del Covid-19 continuano a salire, tanto che il consigliere federale Alain Berset ha definito la situazione «non facile». E tanto che la Svizzera, se fosse un Paese straniero, sarebbe inserita nella lista rossa della Confederazione. Anche in Ticino, per mesi risparmiato, ieri i nuovi contagi hanno superato ampiamente i 10: 17 per la precisione. Vedremo oggi. Intanto ieri in serata, dal Cantone, è giunta pure la notizia di una quarantena decretata per 150 persone dovuta a due avventori del Seven di Lugano e a un giocatore dell'As Novazzano. 

 

© Regiopress, All rights reserved