stazione-ornitologica-natura-sia-ma-rispettate-gli-uccelli
Il volo
17.03.2021 - 10:540
Aggiornamento : 15:50

Stazione ornitologica: 'Natura sia, ma rispettate gli uccelli'

Causa pandemia, si anela l'aria aperta, ma non disturbiamo i volatili, che soprattutto all'inizio della stagione riproduttiva sono sensibili alle interferenze

La pandemia spinge molte persone a immergersi nella natura. La Stazione ornitologica svizzera invita a comportamenti rispettosi, poiché molte specie di uccelli, in particolare con l'inizio della stagione riproduttiva, sono molto sensibili alle interferenze. La Stazione ornitologica raccomanda di rispettare le zone di tranquillità e di non uscire dai sentieri segnalati durante le escursioni nel bosco e in montagna. In tutti i casi è indispensabile rispettare le distanze dagli uccelli e soprattutto non disturbarli al nido.

Per disturbo agli uccelli è inteso qualsiasi evento capace di causare un improvviso cambiamento comportamentale o fisiologico. Non sempre è facile accorgersi degli errori, poiché molti animali si sentono già disturbati prima di fuggire in volo. Interferenze anche non intenzionali possono rivelarsi fatali: una singola persona - sottolineano gli esperti - può avere impatto su un intero ecosistema.

La Stazione ornitologica invita quindi caldamente a comportarsi civilmente, in modo da dare una possibilità ai nostri uccelli, rispettando le semplici regole suggerite.
 
 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved