biden-mi-ricandido-e-attacca-trump-sui-bambini-migranti
Joe Biden durante la conferenza stampa (Keystone)
ULTIME NOTIZIE Estero
Estero
10 ore

Gli hacker russi ‘dichiarano guerra’ a dieci Paesi ‘russofobi’

Il collettivo filorusso Killnet ha iniziato con l’attacco al sito della polizia italiana. Nel mirino anche Usa, Germania, Regno Unito e gli Stati baltici
Francia
11 ore

Francia, Elisabeth Borne è la prima donna premier dopo 30 anni

La ministra del Lavoro è stata nominata oggi dal presidente Macron. Succede a Jean Castex appena dimessosi
Stati Uniti
11 ore

Il killer di Buffalo ha risparmiato un cliente bianco scusandosi

La scena è stata immortalata nel video pubblicato su Twitch (poi rimosso) da Payton Gendron, il 18enne suprematista autore della strage a sfondo razziale
Confine
11 ore

Como, investimenti per 44 milioni nel teleriscaldamento

L’investimento verrà effettuato da Varese Risorse. I consumi energetici verranno ridotti del 38,7% e le emissioni di anidride carbonica del 32,5%
Estero
11 ore

Francia, si è dimesso il premier Castex, pronta Elisabeth Borne

Pochi dubbi sull’imminente nomina a primo ministro dell’attuale ministra del Lavoro, che sarebbe la prima donna in carica dopo 30 anni
Estero
12 ore

Crisi Covid in Corea del Nord, Kim Jong-Un mobilita l’Esercito

Il leader nordcoreano ha contestato la reazione del suo gabinetto e ordinato la mobilitazione di medici ed attrezzature sanitarie dell’Esercito popolare
Estero
13 ore

Abusi in coppia su 13enne, condannata attrice di Doctor Strange

Zara Phythian e il marito Vitkor Marke sono stati condannati a 8 e 14 anni di carcere per aver abusato di una ragazza adolescente
Estero
14 ore

La Svezia farà richiesta di adesione alla Nato

Lo ha comunicato la premier Magdalena Andersson. Quasi tutti i partiti svedesi hanno dato il loro appoggio. Contrari Sinistra e Verdi
Estero
15 ore

Somalia, partner internazionali salutano il nuovo presidente

L’elezione di ieri di Hassan Sheickh Mohamud è avvenuta dopo mesi di instabilità politica e attacchi di matrice jihadista, a cui si aggiunge la siccità
Estero
15 ore

Hacker filorussi attaccano il sito della polizia italiana

Il collettivo ‘Killnet’ ha dichiarato ‘guerra’ a 10 Paesi. Nei giorni scorsi avrebbero colpito alcuni siti istituzionali e provato a bloccare l’Eurovision
25.03.2021 - 22:54
Aggiornamento : 26.03.2021 - 12:01

Biden: 'Mi ricandido'. E attacca Trump sui bambini migranti

Il presidente: “Non li abbandonerò, solo uno come lui poteva farlo”. Mano tesa a Pechino e impegno ad accelerare sui vaccini

Joe Biden spinge l'acceleratore sulla campagna di vaccinazione in America e annuncia quello che lui stesso definisce "un nuovo ambizioso obiettivo", quasi impensabile alcune settimane fa: 200 milioni di dosi somministrate negli Stati Uniti entro i primi cento giorni della sua amministrazione. Un cambio di passo in grado di imprimere una vera svolta alla lotta alla pandemia, il doppio delle dosi annunciate al momento del suo insediamento alla Casa Bianca, con la soglia di 100 milioni di vaccinazioni già raggiunta venerdì scorso in appena 59 giorni. Il presidente americano indica il nuovo target nel corso della prima conferenza stampa da quando è iniziato il suo mandato, e tra le altre cose mette in chiaro come la sua intenzione è quella di ricandidarsi alle presidenziali del 2024, a dispetto dei sui 78 anni. E ad affiancarlo nel ticket, assicura, ci sarà ancora Kamala Harris. Potrebbe dunque nuovamente profilarsi la sfida con Donald Trump se il tycoon scioglierà le riserve e deciderà di scendere ancora una volta in campo in prima persona.

Incontro atteso

Mai in 100 anni un presidente americano aveva atteso così tanto tempo come Biden per affrontare a 360 gradi le domande dei giornalisti. Un incontro, quello con i media, preparato con grande accortezza, per scongiurare ogni possibile passo falso e ogni possibile scivolone per un politico che spesso in passato è stato dipinto come un vero e proprio gaffeur. Anzi, fu Biden stesso anni fa a definirsi con autoironia una "gaffe machine". Stavolta imprevisti non ce ne sono stati nel corso di una conferenza stampa in cui nessuna delle domande sembrava essere concepita per metterlo davvero in difficoltà. Nemmeno quelle sulla crisi al confine al confine col Messico, dove ogni giorno almeno 600 bambini migranti non accompagnati e provenienti da diversi Paesi del Centro America passano il confine provocando quella che sempre più si sta trasformando in un'emergenza umanitaria. "La stragrande maggioranza del flusso di immigrati che attraversano il confine viene rimandata indietro e il balzo negli arrivi si verifica ogni anno", si è difeso il presidente americano, spiegando che quello che la sua amministrazione sta cercando di fare è "ricostruire il sistema dell'immigrazione, un problema di lungo termine". "Ma non volterò le spalle ai bambini migranti, nessuna amministrazione eccetto quella guidata da Donald Trump lo farebbe", assicura.

Le armi da fuoco

Solo un accenno invece all'altra crisi del momento, quella legata al controllo delle armi da fuoco dopo le due stragi di massa in una sola settimana, quella di Atlanta e del Colorado in cui sono morte rispettivamente 8 e 10 persone. Biden ribadisce quindi con forza come al momento la priorità delle priorità resta la lotta al Covid, e rivendica il piano di aiuti da 1.900 miliardi di dollari a famiglie e imprese e il successo delle vaccinazioni grazie all'accordo da 200 milioni di dosi con la Johnson&Johnson e a quelli con Pfizer e Moderna per un totale di 600 milioni di dosi. Mentre sul fronte della ripresa dell'economia dopo mesi di restrizioni ammette come ancora ci sia "molto da fare": "Nonostante molti osservatori hanno rivisto al rialzo le stime di crescita per quest'anno, indicando una crescita superiore al 6%, ci sono ancora troppi americani senza lavoro".

I messaggi a Cina e Nord Corea

Poi la politica estera, con due messaggi chiari a Pechino e a Pyongyang. "Conosco Xi Jinping da tempo, è una persona intelligente. Abbiamo parlato per due ore: gli ho detto chiaramente che non vogliamo un scontro ma una competizione e una concorrenza leale". Mentre sulla Corea del Nord gli Usa si stanno confrontando con gli alleati: "Se sceglierà un'escalation ci sarà una risposta. Ma sono pronto anche a qualche forma di diplomazia, a condizione di una denuclearizzazione".

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
donald trump joe biden migranti pechino stati uniti
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved