15.02.2022 - 15:37
Aggiornamento: 15:54

Ceresio, fondi per il risanamento delle acque dalla Regione

Due progetti riguardano le acque del lago di Piano, collegato con un canale artificiale al lago di Lugano. Si mira a una maggiore funzionalità ecologica

di Marco Marelli
ceresio-fondi-per-il-risanamento-delle-acque-dalla-regione
Ti-Press
Si vuole migliorare la qualità in favore anche dei bagnanti

Ci sono anche due progetti di cui beneficeranno le acque di Lugano nella spesa per quasi 600mila euro che la Regione Lombardia intende fare nell’ambito di un ampio piano di risanamento delle acque lacustri dei laghi lombardi. Lo scopo è conservarne la biodiversità e aumentarne la funzionalità ecologica. Traguardo che Regione Lombardia intende raggiungere attraverso la riduzione del carico in ingresso a lago al fine di ottenere effetti positivi sulla balneazione e sullo sviluppo di macrofite e di fioriture di alghe. È quanto succede anche al Ceresio comasco a causa di due criticità che si intende rimuovere con una parte degli ultimi fondi stanziati da Regione Lombardia (24 milioni di euro in totale, 11,5 milioni quest’anno e 22,5 milioni nel 2023). Entrambi i progetti riguardano il lago di Piano che è collegato con un canale artificiale, lungo poco più di un chilometro, al Ceresio, dalle parti di Porlezza: 215’000 euro per interventi di sistemazione e miglioramento dell’assetto fognario nel comune di Carlazzo, ai fini della tutela e del risanamento del piccolo specchio d’acqua. Oltre alla realizzazione di un sistema di fitodepurazione per il miglioramento qualitativo delle acque prima della loro immissione a lago. Mentre 315’200 euro sono stati stanziati per il miglioramento dell’assetto fognario gravante su via Statale Regina con potenziamento della linea delle acque bianche sempre nel comune di Carlazzo. I lavori dovrebbero iniziare entro l’estate, per terminare all’inizio del prossimo anno. Complessivamente per la provincia di Como sono stati finanziati quattro progetti di cui uno di 462’000 euro per il rifacimento dei quadri elettrici del depuratore di Menaggio, mentre il quarto progetto che prevede una spesa per 370mila euro riguarda il lago di Montorfano, a pochi chilometri da Como. Stanziamento finalizzato all’adeguamento dell’acquedotto e della fognatura in alcune vie del paese.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved