la-festa-per-i-trent-anni-del-cisa-dalla-retrospettiva-in-poi
Anche un libro e una puntata di ‘Storie’, Rsi
ULTIME NOTIZIE Culture
Scienze
1 ora

La depressione postnatale può colpire i genitori simultaneamente

Una revisione dei dati globali rileva che circa una madre e un padre su 30 soffre del “baby blues”, che colpisce spesso entro l’anno di vita del bambino
Arte
1 ora

Lo Spazio Officina per i ‘Libri d’artista svizzeri’

La presentazione del volume curato da Susanne Bieri farà tappa unica a Chiasso, giovedì 7 luglio, dalle 18
Spettacoli
2 ore

Violoncello solo: concerto di Mattia Zappa

L’appuntamento è per domenica 3 luglio nella chiesa di Santo Stefano a Miglieglia. Il musicista locarnese proporrà fra le altre pagine di Bach
Spettacoli
3 ore

Al JazzAscona un omaggio alle tastiere di Joe Zawinul

Martedì 28 e mercoledì 29 giugno, il festival musicale propone oltre 30 appuntamenti, fra cui un concerto gospel e laboratori di burlesque
Video
Musica
8 ore

Julian Fiorentino Iorio, Lugano’s Got Talent

Dieci anni da compiere, innamorato di Charlie Parker, suona il sax come uno navigato. Sabato scorso la Smum lo ha applaudito
Culture
11 ore

Il coraggio di Lilly, che ad Ascona accolse migliaia di bambini

Intervista a Mattia Bertoldi, autore del romanzo storico sulla donna zurighese che diede rifugio a quattromila giovani in situazioni difficili
Musica
20 ore

A JazzAscona la serata dei canadesi The Dead South

L’energico bluegrass rock della popolare band, i ticinesi Freddie & The Cannonballs, un workshop per trombettisti. Tutto il programma di lunedì 27.
Spettacoli
20 ore

A San Bernardino il Floating Notes Festival 2022

La seconda edizione, il 22 e 23 luglio, firmata da Kety Fusco con diversi artisti svizzeri
Arte
1 gior

L’Fbi sequestra 25 Basquiat da un museo in Florida

Le autorità sospettano che i quadri non siano autentici. Una volta conclusa la rassegna, avrebbero dovuto partire per l’Italia
Cinema
18.02.2022 - 18:02

La festa per i trent’anni del Cisa, dalla Retrospettiva in poi

Dal 24 febbraio, tutti gli eventi di un compleanno importante, il 30esimo del Conservatorio internazionale di scienze audiovisive di Locarno

Numerose iniziative da febbraio fino all’autunno accompagneranno il Conservatorio internazionale di scienze audiovisive di Locarno (Cisa) che in questo 2022 festeggia 30 anni. A partire dal prossimo 24 febbraio, le celebrazioni della scuola fondata nel 1992 dal regista e produttore Pio Bordoni si apriranno con una retrospettiva cronologica di 24 film di ex studenti che ripercorrerà la storia trentennale del Cisa, opere mostrate al pubblico nel corso di cinque serate organizzate nella Sala 3 del Palacinema con inizio alle 17.30, con l’intervento di alcuni alunni a introdurre il proprio film e a confrontarsi col pubblico. Si inizia il 24 febbraio con ‘Not registered’ di Nello Correale (1999), ‘Cancelli sull’acqua’ di Peter Del Monte (2001), ‘Saluti da Mister Frog’ di Pio Bordoni (2002), ‘In riva al lago’ di Mario Garriba e Mariano Snider (2009), ‘Cento volte’ di Mariano Snider (1995), ‘L’uomo con la pioggia dentro’ di Camilo Cienfuegos (1996), e ‘Tino e Tano’ di Giuseppe Bertolucci (1995). La retrospettiva proseguirà il 10 marzo con ‘Maldimamma’ di Giuliana Ghielmini (2003), ‘Anche fiori a volte’ di Zijad Ibrahimovic (2007), ‘Il resto di una storia’ di Antonio Prata (2007) e ‘Confini’ di Fabrizio Albertini (2011). Il 31 marzo sarà la volta del documentario ‘Al film dal Nicolin’ di Olmo Cerri (2011), della fiction ‘Homo sapiens cyborg’ di Stefano Mosimann (2012), ‘Comparse’ di Giovanni Greggio (2014), ‘Attraverso il buio’ di Luca Leoni (2014), ‘Grand Hotel’ di Giulio Pettenò (2018). Il 14 aprile saranno proiettati il documentario ‘The lives of Mecca’ di Stefano Etter (2015), la fiction ‘Pour parler’ di Clara Kiskanç (2015) e il talk show ‘Hotel Düsseldorf’ di Riccardo Silvestri (2015). A chiudere, il 28 aprile, il documentario ‘Occhi di falco’ di Mattia Beraldi (2017), la fiction ‘Come un’eco’ di Anna Spacio (2018), il documentario ‘Resilienza’ di Anna Hungerbühler (2018), il documentario ‘Intre montes’ di Antonio Valerio Frascella (2020) e la fiction ‘Cosa è cambiato’ di Reto Gelshorn (2021), proiezioni gratuite.

I trent’anni del Cisa saranno celebrati anche con un libro fotografico curato da Domenico Lucchini ed edito da Dadò. Al suo interno, i fotografi Reza Khatir e Giacomo Devecchi, anche insegnanti alla scuola, hanno ritratto ex studenti e docenti Cisa. La cronistoria è redatta dal direttore uscente e da un testo di Marco Poloni, direttore entrante (da settembre). Nel corso della 75esima edizione del Festival del film di Locano, la giornata della formazione organizzata dal Cisa, aperta a tutte le principali scuole di Cinema della Svizzera, avrà una sua festa per i trent’anni. Nel corso dell’estate, inoltre, saranno affissi in tutto il cantone i manifesti di una campagna pubblicitaria dedicata alla scuola. A chiudere le celebrazioni, la puntata della trasmissione Storie interamente dedicata al Cisa. Il tutto si aggiunge al programma Rsi, che prevede la presentazione di 4 film inediti realizzati da studenti del Conservatorio, seguiti nella loro fase preparatoria e realizzativa dal produttore Michael Beltrami e dal documentarista Lorenzo Hendel, ambedue già docenti presso la scuola.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
cinema cisa locarno retrospettiva rsi scienze audiovisive storie
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved