morbio-inferiore-passo-avanti-per-la-nuova-casa-san-rocco
archivio Ti-Press
Passo avanti verso la base pianificatoria per demolire e ricostruire
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
17 min

Il luglio 2022 è stato il secondo più caldo di sempre in Ticino

Il mese appena trascorso ha visto uno scarto di +2,6 °C rispetto alla norma 1991-2020: il record rimane a luglio 2015, con uno scarto di oltre 3°C
Ticino
42 min

Strategia energetica, Marchesi (Udc): ‘Il nucleare al centro’

Il presidente e consigliere nazionale democentrista ‘preoccupato’ per la situazione attuale svela la sua ricetta: ‘Finora da Berna proposte insufficienti’
Bellinzonese
6 ore

Dieci chilometri di colonna sotto il sole tra Biasca e Airolo

Rientro dei vacanzieri e momentanea chiusura della galleria del San Gottardo mandano l’asse autostradale in tilt
Bellinzonese
8 ore

Tunnel del San Gottardo chiuso in entrambe le direzioni

Veicolo in avaria poco prima di mezzogiorno: situazione ‘calda’ sull’asse autostradale ticinese
Bellinzonese
15 ore

Bistrot di Bellinzona, ‘Nessuna truffa né maltrattamenti’

Il gerente Ivan Lukic non nasconde le difficoltà economiche. Tuttavia alcune persone hanno ‘tenuto duro, credendo nel progetto. Altre lo hanno diffamato’
Luganese
15 ore

Rovio, fucile notificato ma il padre era senza porto d’armi

Emergono ulteriori aspetti legati al grave fatto di sangue capitato domenica scorsa ad Agno: il 49enne non aveva il permesso di girare con il Flobert
Ticino
15 ore

Aspettando Godot... e Greta Gysin. L’area rossoverde attende

Sarebbe imminente la decisione della consigliera nazionale dei Verdi se candidarsi o meno per il governo. Bourgoin e Riget: ’Avanti, con o senza di lei’
Bellinzonese
22 ore

Vacanze costose e beni di lusso con i guadagni della cocaina

Condannato a 4 anni e 3 mesi (più l’espulsione dalla Svizzera) un 35enne recidivo e reo confesso. La Corte: ‘Prognosi nefasta’
14.03.2022 - 17:48

Morbio Inferiore, passo avanti per la nuova Casa San Rocco

In Consiglio comunale la variante di Piano regolatore particolareggiato che porrà le basi legali per la demolizione e ricostruzione della struttura

Tocca al legislativo di Morbio Inferiore esprimersi sulla variante di Piano regolatore particolareggiato del nucleo storico per la realizzazione del Quartiere intergenerazionale Parco San Rocco. Il Municipio ha licenziato nei giorni scorsi il messaggio che segue la procedura di informazione pubblica. Il voto atteso per la prossima seduta di Consiglio comunale porrà le "basi legali necessarie per consentire la realizzazione di una nuova costruzione in sostituzione della struttura esistente" e creerà "i migliori presupposti per realizzare un progetto di riqualifica urbanistica degli spazi pubblici tra il Municipio e la casa anziani, all’entrata sud del nucleo storico di Morbio Inferiore". La demolizione della struttura esistente, ricorda il Municipio nel messaggio, "potrà avvenire solo secondo determinate tempistiche necessarie a garantire il mantenimento e il trasferimento degli ospiti dalla vecchia alla nuova struttura". Dopo l’adozione da parte del Cc e la sua crescita in giudicato, la variante sarà pubblicata per trenta giorni. Atti ed eventuali ricorsi saranno inoltrati al Consiglio di Stato. "La variante entrerà in vigore solamente dopo l’approvazione del CdS". Esecutivo e Fondazione Parco San Rocco hanno inoltre deciso di sottoscrivere una convenzione – parte integrante del messaggio appena licenziato – "al fine di concretizzare gli accordi".

Le regole proposte nel rapporto di pianificazione "saranno integrate nel futuro bando del concorso d’architettura del nuovo Quartiere intergenerazionale". Bando che "sarà allestito da una giuria competente in cui il Comune avrà la sua rappresentanza". Per il Municipio la variante è da "valutare positivamente". La nuova struttura di accoglienza per gli anziani sarà "adeguata al modello per favorire le relazioni tra tutte le fasce d’età" e per "integrare una serie di servizi per favorire gli scambi e i contatti tra tutta la popolazione". Il concorso di architettura favorirà "un’adeguata ricucitura e una riqualifica urbanistica". L’arredo degli spazi liberi "dovrà essere pensato non solo dal profilo della funzionalità e della qualità urbana, ma anche della sicurezza degli spostamenti dei pedoni da e per il nucleo". Pensando, infine, all’autorimessa della futura struttura, "è possibile iscrivere un vincolo di posteggio pubblico coperto, in modo da perseguire gli obiettivi del Piano particolareggiato, ovvero liberare alcuni posti auto a cielo aperto nel nucleo e concentrare il parcheggio dei veicoli in pochi punti strategici periferici, oltre che diminuire il deficit del fabbisogno evidenziato dalla verifica dei posteggi pubblici".

Leggi anche:

Morbio Inferiore, Casa San Rocco verrà demolita e ricostruita

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved