28.09.2022 - 17:07
Aggiornamento: 19:10

Il direttore di scuola media fa sapere che vuole collaborare

Dopo l’incontro fra le famiglie e le istituzioni permangono molte domande, e tanta rabbia, dopo l’arresto del 39enne luganese

il-direttore-di-scuola-media-fa-sapere-che-vuole-collaborare
Ti-Press
Cercando risposte alle molte domande

Due righe. Nulla di più. A sottoscriverle l’avvocato Davide Ceroni, chiamato quale legale di fiducia dal direttore di scuola media arrestato lo scorso 7 settembre con l’accusa di atti sessuali con fanciulli. "Il mio assistito – si legge nella nota inviata nel pomeriggio alle redazioni – conferma l’intenzione di collaborare con le autorità affinché possano essere accertati i fatti con celerità".

Nell’attesa quindi degli esiti delle procedure attualmente pendenti, anche a tutela dell’insieme delle parti coinvolte, il difensore fa sapere che non verranno rilasciate ulteriori dichiarazioni.

Leggi anche:

Scuola media, almeno due minori nella rete del direttore

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved