ULTIME NOTIZIE Cantone
Mendrisiotto
4 ore

Nasce a Chiasso l’associazione che promuove lo Street food

Professionisti del settore uniscono le forze per organizzare eventi in tutto il Cantone a partire dalla primavera
Locarno
4 ore

La città cresce. Il Municipio vuole un ‘Programma di azione’

Palazzine in costruzione e progetti per decine di appartamenti, tra rischi e opportunità. L’analisi del capo dicastero sviluppo economico e territoriale
Luganese
12 ore

A Tresa nasce un progetto di reinserimento sociale

Municipio e servizio sociale coinvolgono le aziende per creare opportunità di stage, lavori temporanei o di lunga durata per i giovani in assistenza
Ticino
16 ore

Formazione bilingue, studenti friburghesi nei licei ticinesi

Dopo i cantoni di Berna e Vaud, un nuovo progetto per rafforzare il plurilinguismo
Ticino
16 ore

Si torna a fare il pieno in Ticino

Prezzi benzina: dopo il taglio delle accise in Italia, i frontalieri, e non solo loro, riappaiono nei distributori al di qua del confine
Luganese
17 ore

Bioggio, scontro tra due auto alla rotonda

Un ferito leggero e ingenti danni materiali ai due veicoli coinvolti il bilancio del sinistro tra via Strada Regina e via Longa
Luganese
17 ore

Ricerca di persona sopra Caslano, operazione conclusa

Nelle ricognizioni era stata impegnata la Rega, intervenuta anche con un elicottero con termocamera e visore notturno
Locarnese
17 ore

Corsi 2023 dell’Associazione per l’infanzia e la gioventù

Nella sede di Locarno, tedesco e inglese. Ma anche tutoring per dislessia e discalculia
21.03.2022 - 16:46

Capriasca, arriva l’area di svago e didattica per le biciclette

All’Arena sportiva di Tesserete ci saranno un pumptrack e una skills area. All’esame del legislativo anche un accordo di partenariato tra Comune e Tcs

capriasca-arriva-l-area-di-svago-e-didattica-per-le-biciclette
archivio Ti-Press
Una veduta sull’Arena sportiva

Sarà un’area interamente dedicata alle due ruote quella che il Comune di Capriasca, in collaborazione con il Touring club svizzero (Tcs), intende realizzare all’Arena sportiva di Tesserete. Il progetto è stato tradotto in una richiesta di credito di 430mila franchi (di cui 70mila a carico del Comune). Nel messaggio il Municipio di Capriasca spiega che "in questi nuovi spazi i fruitori potranno prendere confidenza, in un contesto e in un ambiente sicuro, imparando a conoscere il proprio mezzo e facendo pratica sugli ostacoli che si possono incontrare quotidianamente sulle nostre strade: marciapiedi, dossi, paracarri, rotaie ecc". Oltre al credito, il legislativo dovrà sottoscrivere un accordo di partenariato tra il Comune e il Tcs. Nella stessa si legge che l’Arena sportiva del Comune di Capriasca, nel 2021 ha progettato la costruzione di un’area di svago e didattica per le biciclette. Nello specifico, con il supporto dell’azienda specialista del settore Velosolution di Flims, un pumptrack e una skills area. Quest’ultima è a sua volta suddivisa in due parti: una prima parte di tipo urbano, prevista a fianco del nuovo pumptrack, una seconda di tipo Mtb trail che verrà inserita nell’area limitrofa al centro balneare. Il progetto sarà sussidiato dall’Ufficio fondi Swisslos e Sport-Toto, Ente regionale dello sviluppo del Luganese ("che riconosce all’opera un interesse regionale e turistico"), dalla Fondazione Giocondo e Fiorella Jelmini e, non da ultimo, dallo stesso Tcs con un finanziamento di 215mila franchi. Dopo il voto del Consiglio comunale e la crescita in giudicato, i tempi di realizzazione sono stimati in 5 settimane.

Le tre proposte

Il pumptrack sarà realizzato sui terrazzamenti di fronte all’istituto scolastico. Si tratta di "un percorso realizzato su un terreno pianeggiante e comprendente dossi, compressioni e curve paraboliche". Questo terreno "insegna a non toccare i freni in curva, a fidarsi del proprio mezzo e delle proprie capacità ed è accessibile a ogni tipo di bicicletta". La skills area è invece pensata per "apprendere e allenare le proprie abilità indispensabili per una guida in tutta sicurezza sui vari tipi di terreno". In quest’area, a disposizione delle scuole e degli agenti di polizia incaricati dell’educazione stradale nelle scuole, ci saranno "i classici ostacoli presenti nelle aree urbane, come marciapiedi, pavimentazione in porfido, binari del treno e tombini". Oltre alla pratica individuale, "saranno previsti corsi di apprendimento e di sensibilizzazione". È inoltre prevista anche "la costruzione di una simulazione di percorso nel bosco, con l’inserimento di ostacoli naturali (sassi, radici, passerelle) che permetteranno l’esecuzione di esercizi per migliorare l’equilibrio".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved