lugano-sei-giovani-fermati-per-la-notte-folle-alla-foce
Un'immagine dei disordini capitati la notte fra il 20 e il 21 marzo alla Foce
ULTIME NOTIZIE Cantone
Luganese
15 min

Una famiglia luganese vuole assumere Wonder Woman

Da un annuncio di lavoro innumerevoli richieste e requisiti per la ricerca di una ‘semplice’ baby sitter e collaboratrice domestica
Locarnese
38 min

Venerdì in piazza a Cevio la proiezione di ‘Il legionario’

La serata gratuita nell’ambito della rassegna di cinema all’aperto per omaggiare i 75 anni del Locarno Film Festival si aprirà alle 21.30
Locarnese
1 ora

Calcio, musica latina e tanti sogni in tasca. Questo era Raùl

Il 19enne, coinvolto in un incidente in moto insieme a un amico sabato scorso a Maggia, è morto martedì sera. Il ricordo di chi gli ha voluto bene.
Locarnese
2 ore

Piazza Remo Rossi, che fine ha fatto la visione d’insieme?

Lo chiede al Municipio di Locarno il Gruppo Sinistra Unita attraverso un’interrogazione che punta i fari sulla progettazione degli spazi del centro urbano
Bellinzonese
2 ore

Lungo le mulattiere del Piottino con la Fondazione Dazio Grande

L’escursione è in programma per domenica 10 luglio
Grigioni
3 ore

Domani a Roveredo scatta il ‘Grin Festival’

Da giovedì 30 giugno a domenica 3 luglio si esibiranno artisti e band provenienti da tutto il mondo. In programma anche spettacoli teatrali e workshop
Mendrisiotto
3 ore

Lugano-Ambrì, sfida di pulizia in vetta al Monte Generoso

I giocatori delle due squadre di hockey si sono cimentate in un ‘Clean Up Derby’. Chi ha vinto? La sostenibilità
Locarnese
3 ore

Brissago multimediale, così ti rilancio l’immagine del paese

Due iniziative che poggiano sulle moderne tecnologie per consentire di rilanciare il territorio e le sue attività commerciali coinvolgendo le famiglie.
25.08.2021 - 14:25
Aggiornamento: 15:42

Lugano, sei giovani fermati per la notte folle alla Foce

Tre di loro erano ancora minorenni e secondo le autorità hanno partecipato alle risse e lanciato oggetti contro gli agenti di polizia

Due 19enni svizzeri residenti nel Luganese e nel Bellinzonese, un 19enne cittadino turco residente nel Locarnese, e tre 18enni (uno svizzero, un iracheno e un portoghese, tutti minorenni al momento dei disordini) rispettivamente residenti nel Luganese e nel Locarnese. Sono i giovani protagonisti dei disordini avvenuti tra il 20 e il 21 marzo di quest'anno durante un assembramento a Lugano, più precisamente alla Foce del Cassarate. Il Ministero pubblico, la Magistratura dei minorenni e la Polizia cantonale comunicano che li hanno identificati, fermati e interrogati. Nei loro confronti, le autorità giudiziarie prospettano, a vario titolo, i reati di aggressione, sommossa, vie di fatto, danneggiamento, violenza o minaccia contro le autorità e i funzionari, impedimento di atti delle autorità, infrazione alla Legge federale sulle armi, contravvenzione Legge federale sugli stupefacenti, contravvenzione all'Ordinanza sui provvedimenti per combattere il coronavirus (Covid-19).

La ricostruzione dei fatti grazie ai filmati

Come si ricorderà, nel corso di uno degli alterchi sviluppatisi a margine del raduno, un giovane era rimasto ferito rendendo necessario l'intervento del 144. Dato il contesto particolare, i soccorritori avevano chiesto il supporto della Polizia per garantire la sicurezza. Numerose persone avevano quindi iniziato a prendere di mira gli agenti con il lancio di oggetti. La successiva e articolata attività investigativa coordinata e messa in atto nel frattempo dalla Polizia cantonale ha permesso ora (grazie anche all'analisi dei filmati e delle immagini di quanto accaduto) di ricostruire quanto capitato quella notte alla Foce. Nell'ambito delle contestuali perquisizioni, al domicilio di tre dei fermati sono anche stati trovati un tirapugni, due machete e uno spray al pepe. L'inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Petra Canonica Alexakis e dalla Magistratura dei minorenni. Quanto capitato aveva fatto parecchio discutere suscitando reazioni da parte di alcuni politici, fra le quali quella del sindaco di Lugano, il commento di un esperto di politiche giovanili e la testimonianza di due ragazzi presenti quella sera.

Leggi anche:

Lugano: sabato sera di tensioni alla Foce, due fermi

Lugano, Gobbi: 'Ai giovani vanno fornite altre risposte'

Lugano, Borradori: 'Disarmante quanto capitato alla Foce'

Lugano, Carrasco: 'Preoccupante il disagio giovanile'

Disordini alla Foce: ‘Mi vergogno per alcuni miei coetanei’

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
assembramento cassarate disordini foce giovani lugano polizia
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved