lugano-sabato-sera-di-tensioni-alla-foce-due-fermi
Ti-Press
+6
ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
6 ore

Lostallo, tamponamento sull’A13: due feriti

L’incidente è avvenuto ieri pomeriggio. Un 79enne e un 30enne sono stati trasportati in ospedale.
Bellinzonese
7 ore

Monte Carasso, auto colpisce un motociclista e si dà alla fuga

L’incidente è avvenuto poco prima delle 00.30 su via El Stradun. La Polizia cantonale cerca testimoni
Luganese
11 ore

Guerra in Ucraina, a Lugano storie di donne e del loro riscatto

Testimonianze di ucraine sopravvissute al conflitto e della loro forza in una conferenza tenutasi giovedì sera al Palazzo dei congressi
Locarnese
21 ore

Botte in stazione: commozione cerebrale per un 18enne

Il fatto di violenza è avvenuto a Muralto nel tardo pomeriggio di venerdì: un gruppetto di quattro giovani ha aggredito tre ragazzi senza motivo
Bellinzonese
1 gior

Torna l’evento ‘Belli di sera’

Appuntamento per mercoledì 25 maggio nel centro cittadino. L’orario di chiusura del mercato del mercoledì e dei negozi sarà posticipato alle 21
Luganese
1 gior

Unitas, il finanziamento cantonale non sarebbe in dubbio

In seguito alla denuncia di molestie, ma si valuterà l’esito dell’inchiesta
Bellinzonese
1 gior

‘No a Avs 21 e nel 2023 un nuovo sciopero femminista’

La presidente Vania Alleva è intervenuta alla Conferenza nazionale delle donne Unia che ha riunito a Bellinzona 150 delegate
Mendrisiotto
1 gior

‘Mettete il fotovoltaico sui tetti delle vostre imprese’

Il Cantone chiama a raccolta il mondo economico del Distretto per dare un’accelerata alla svolta energetica
21.03.2021 - 08:23
Aggiornamento : 14:08

Lugano: sabato sera di tensioni alla Foce, due fermi

Presi a bottigliate gli agenti intervenuti per disperdere centinaia di giovani radunatisi a suon di musica. Nuovi video. Scatta l'inchiesta penale

«Ma nulla, i poliziotti erano sempre a farsi i fatti loro fin quando è arrivato questo, risultava essere abbastanza aggressivo e lo hanno messo per terra. Dopodiché, sto gruppo di maggiorenni ha iniziato a lanciare bottiglie addosso ai poliziotti perché non volevano far prendere il loro amico, rovinando la festa a tutti». Questa è una testimonianza apparsa sui social di chi ha raccontato quanto successo ieri sera a Lugano alla Foce del Cassarate, dove era in corso una festa con musica con centinaia di giovani. Ed ecco la replica: «Stavano picchiando me e un mio amico col manganello perché gli urlavamo contro. Finché non gli abbiamo tolto il manganello di mano e ci hanno spruzzato tutti con lo spray».

Due persone fermate, scatta l'inchiesta

Nel frattempo, è giunta una stringata nota stampa nella quale la Polizia cantonale e la Polizia della Città di Lugano segnalano l'intervento avvenuto a Lugano alla foce del Cassarate: "Subito sul posto gli agenti della Polizia della città di Lugano i quali vista la massiccia presenza di persone (diverse centinaia) hanno richiesto il supporto dei colleghi della Cantonale. Durante l'intervento, da parte di un gruppo di giovani, sono stati lanciati alcuni oggetti ostacolando in maniera importante l'intervento. Sul posto sono state identificate due persone che verranno sentite e l'inchiesta avviata dovrà stabilire le loro responsabilità su quanto avvenuto. Al momento non verranno rilasciate ulteriori informazioni".

Disordini ripetuti per gli assembramenti

Era successo sabato scorso, si è ripetuto ieri sera. Stesso contesto, ma con un’evoluzione (o involuzione) specchio di una crescente insofferenza e ribellione verso le costrizioni anti-pandemiche e in definitiva verso le autorità che le decidono e le fanno applicare. Alla Foce del Cassarate di Lugano centinaia di giovani, in gran parte privi di mascherina, si sono dati appuntamento per trascorrere la serata insieme a suon di musica e balli. Ovviamente senza rispettare le regole sul distanziamento sociale. Niente a vedere, però, con l’assemblea del Centro sociale tenutasi nello stesso luogo poche ore prima, durante il pomeriggio. La polizia – come sabato scorso, anche questa volta presentatasi sul posto con l’obiettivo di far cessare il grande assembramento – è stata accolta a suon di provocazioni e bottigliate, come testimoniano i video che pubblichiamo. La tensione in men che non si dica è salita e una parte dei presenti è sfollata verso le aree limitrofe e il Campo Marzio, dove non sono mancate altre provocazioni. Infine, col passare delle ore, la situazione si è lentamente normalizzata. Qualche giovane, fra i più esagitati, è stato placato dagli agenti. Diverse pattuglie hanno presidiato la zona fino a notte fonda. Sui due fronti non si registrano feriti ma soltanto danneggiamenti ad alcuni veicoli posteggiati nel luogo degli scontri.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
cassarate foce sabato
Guarda 4 immagini e 6 video
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved