Locarnese
30.07.2019 - 11:340

Dramma di Muralto, il 29enne resta in carcere

L'uomo è accusato d'aver ucciso, nella stanza di un albergo, la compagna 22enne. Il giudice dei provvedimenti coercitivi ha prorogato la carcerazione

Resta in carcere il 29enne tedesco accusato d'aver ucciso la compagna – una 22enne inglese – in una camera dell'albergo la Palma di Muralto (vedi articoli suggeriti). Lo comunica il Ministero pubblico specificando il Giudice dei provvedimenti coercitivi ha ulteriormente prorogato la carcerazione preventiva dell'uomo, residente nel Canton Zurigo. 

Le ipotesi di reato sono quelle di omicidio intenzionale, subordinatamente omicidio colposo. L'inchiesta è coordinata dalla Procuratrice pubblica Petra Canonica Alexakis. 

3 mesi fa 'Caso La Palma', la procuratrice va in Germania
3 mesi fa Dramma di Muralto, balcone oscurato per la ricostruzione
4 mesi fa Il 29enne rimane in carcere, ma la difesa ha una carta
5 mesi fa 'Fu lei ad insistere': l'accusato racconta quella notte al 'La Palma'
6 mesi fa Caso 'La Palma': 'Il mio assistito lineare e coerente'
6 mesi fa Giovane inglese morta al 'La Palma': il 29enne è in manette
6 mesi fa Caso 'La Palma', voci di amici ed ex-compagne del 29enne rocker
6 mesi fa 'La Palma au Lac', il caso fa il giro del mondo
6 mesi fa ‘La Palma’: la 22enne era già morta nella notte
Potrebbe interessarti anche
Tags
muralto
carcere
29enne
provvedimenti coercitivi
compagna 22enne
carcerazione
aver ucciso
ucciso
giudice
compagna
© Regiopress, All rights reserved