09.10.2022 - 16:15
Aggiornamento: 16:39

Nel 2021 spese sociali per 206 miliardi di franchi

Confermata una certa stabilità rispetto all’anno precedente, l’importo è infatti cresciuto dello 0,4%. Nella sanità l’incremento maggiore

Ats, a cura di Red.Web
nel-2021-spese-sociali-per-206-miliardi-di-franchi
Keystone
Qui la variazione maggiore

Nel 2021, con 206 miliardi di franchi, le spese per le prestazioni sociali in Svizzera sono rimaste perlopiù stabili, in crescita dello 0,4% rispetto al 2020. Tra il 2019 e il 2020 le spese sociali erano cresciute dell’11% a causa della pandemia di coronavirus.

Tra il 2020 e il 2021 due tendenze opposte si sono praticamente neutralizzate a vicenda, precisa una nota dell’Ufficio federale di statistica (Ust): a fronte dell’incremento delle spese nei settori della sanità (+4 miliardi) e della vecchiaia (+3 miliardi) si è verificata una contrazione nella disoccupazione (-6 miliardi).

Se la progressione nel settore sanitario è stata in parte determinata dalla campagna di vaccinazioni, la flessione nel settore della disoccupazione, in particolare per le indennità per lavoro ridotto, è dovuta, tra l’altro, alla revoca graduale dei provvedimenti per contenere la pandemia di Covid-19 e alla successiva ripresa economica a partire dal secondo trimestre 2021.

Questi dati rappresentano le prime stime del Conto globale della sicurezza sociale. Risultati più accurati e completi, corredati di confronti internazionali, saranno diffusi nel febbraio 2023.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved