danni-da-intemperie-per-due-miliardi-di-franchi-nel-2021
Ti-Press
La forza della natura
24.05.2022 - 13:32
Aggiornamento: 14:12
Ats, a cura de laRegione

Danni da intemperie per due miliardi di franchi nel 2021

È il ‘conto’ che devono pagare gli assicuratori; nel 63% dei casi a seguito di inondazioni. Ticino tra i cantoni più colpiti

La serie di intemperie della scorsa estate ha causato spese per le assicurazioni superiori ai due miliardi di franchi. Il 2021, dopo le inondazioni del 2005 e del 2007, va ad aggiungersi alla lista degli anni più costosi sul fronte dei sinistri. Lo afferma l’Associazione Svizzera d’Assicurazioni (Asa).

Più in dettaglio, il pool svizzero per i danni della natura, che si occupa della compensazione dei danni tra le compagnie assicurative, registra per il 2021 danni per 351 milioni di franchi, la maggior parte dei quali dovuti al maltempo dei mesi di giugno e luglio: inondazioni, grandine e tempeste hanno provocato enormi danneggiamenti a immobili e mobilio domestico (beni mobili), indica l’Asa, precisando che finora sono stati liquidati circa la metà dei risarcimenti.

A questi vanno aggiunti anche i danni risarciti dalle assicurazioni di veicoli a motore e dalle assicurazioni stabili cantonali. Contabilizzando anche queste spese si arriva al totale di oltre 2 miliardi.

Lo scorso anno, il 63% circa dei danni è stato causato da inondazioni, il 26% da grandine e l’8% da tempeste. Il rimanente 3% è riconducibile ad altri eventi naturali. Per le assicurazioni private, le spese più elevate hanno coinvolto i cantoni Svitto, Berna, Ticino e Lucerna.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
assicurazioni danni maltempo
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved