29.08.2022 - 15:39
Aggiornamento: 16:49

Covid, omologato un vaccino di richiamo anti-Omicron

Il nuovo preparato di Moderna è più efficace contro due varianti del coronavirus

Ats, a cura di Red.Web
covid-omologato-un-vaccino-di-richiamo-anti-omicron
archivio Keystone

Swissmedic ha approvato temporaneamente un vaccino di richiamo di Moderna contro due varianti del coronavirus. Gli studi hanno dimostrato che il booster con questo preparato produce concentrazioni di anticorpi contro Omicron più elevate rispetto alla seconda puntura con il vaccino originale.

Il vaccino, denominato "Spikevax Bivalent Original/Omicron (mRNA-1273. 214)", soddisfa i requisiti di sicurezza, efficacia e qualità, scrive Swissmedic in una nota odierna. La valutazione degli specialisti dell’Istituto svizzero per gli agenti terapeutici è condivisa pure dal comitato scientifico di esperti esterno HmecMEC (Human medicines expert committee).

Recentemente omologato, il vaccino viene somministrato con una dose di 0,5 ml (50 microgrammi) e contiene 25 microgrammi di mRNA-1273 (lo Spikevax originale) e altri 25 di mRNA mirato alla variante Omicron (BA.1). Gli studi hanno evidenziato che esso fornisce una risposta immunitaria più forte del primo vaccino di Moderna contro le varianti BA.1 e BA.4/5, mentre l’effetto protettivo contro il virus SARS-CoV-2 originale (ceppo di Wuhan), misurato in termini di concentrazione di anticorpi, è equivalente.

Per quel che concerne gli effetti collaterali, non si registrano grandi differenze. Le reazioni avverse del nuovo vaccino bivalente sono infatti paragonabili a quelle osservate dopo la somministrazione della seconda dose o di quella di richiamo del vaccino originale.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved