ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
4 ore

Sulle etichette dei prodotti freschi anche il mezzo di trasporto

Lo chiede un’iniziativa parlamentare approvata dalla Commissione scienza, educazione e cultura degli Stati, in particolare per il trasporto via aereo
Svizzera
4 ore

Corona-Leaks, in esame la consegna dei dati a Marti

La consigliera federale Keller-Sutter chiede di verificare se il procuratore straordinario può legalmente accedere all’intera casella e-mail di Lauener
Svizzera
5 ore

Altra giornata di sciopero per i funzionari pubblici vodesi

È la terza nelle ultime sei settimane per rivendicare l’indicizzazione completa dei salari. Previsto un corteo fino alle porte del Gran Consiglio
Svizzera
6 ore

Stranieri di terza generazione, no a naturalizzazione agevolata

Prematura una revisione della procedura: la Commissione delle istituzioni politiche degli Stati raccomanda di respingere l’iniziativa parlamentare
Svizzera
6 ore

Gatto chiuso in una gabbia ritrovato morto nell’Aare

L’animale era stato recuperato da un pescatore a Wolfwil. Sulla vicenda sta indagando la Polizia cantonale solettese
Svizzera
6 ore

Catena della solidarietà, 154 milioni di ‘anelli’ nel 2022

L’anno appena concluso è stato il secondo in assoluto per la somma complessiva raccolta: solo nel 2004 le donazioni erano state superiori
Svizzera
6 ore

WhatsApp, Migros e Google sono i marchi più popolari in Svizzera

Il sondaggio in base all’indicatore Brand Indicator Switzerland è fondato su criteri come la rilevanza e l’emozionalità
22.07.2022 - 21:50

Svolta nel caso Karimova, ora la maxi-confisca è in forse

La figlia dell’ex presidente uzbeko era accusata di aver preso tangenti. La Corte dei reclami penali del Tribunale penale federale dà ragione alla difesa.

Ats, a cura di Red.Svizzera
svolta-nel-caso-karimova-ora-la-maxi-confisca-e-in-forse
Keystone
La Karimova in una fotografia del 2011

Berna – Stando alla Bloomberg, la figlia dell’ex presidente dell’Uzbekistan, Gulnara Karimova, ha ottenuto ragione dalla Corte dei reclami penali del Tribunale penale di Bellinzona (TPF) in un caso in cui è accusata di aver preso tangenti. La sentenza potrebbe rimettere in discussione la confisca in Svizzera di 293 milioni di dollari di sua proprietà.

I giudici hanno stabilito che Gulnara Karimova, attualmente in carcere nel suo Paese per un altro caso di corruzione, non era al momento dei fatti contestati un pubblico ufficiale in Uzbekistan. Ciò significa che le affermazioni secondo cui avrebbe ricevuto ingenti somme di denaro in cambio della concessione di importanti contratti nel settore delle telecomunicazioni non sono provate.

Interpretazione errata

Il TPF presumeva che, in quanto figlia di un presidente autocratico, Gulnara Karimova avesse di fatto lo status di funzionario pubblico con influenza sul mercato delle telecomunicazioni uzbeko. "Un’interpretazione così ampia del ruolo di pubblico ufficiale non può essere accettata", scrivono i giudici della Corte dei reclami penali, secondo i quali la presunta corruzione e il riciclaggio di denaro non possono essere provati.

"Questa decisione segna una svolta decisiva nelle indagini contro Gulnara Karimova", hanno dichiarato i suoi avvocati, Grégoire Mangeat e Fanny Margairaz, in una dichiarazione inviata oggi a Keystone-ATS. È la base stessa dell’accusa su cui si fonda il MPC che viene ora messa in discussione, hanno detto.

Quasi 300 milioni di franchi confiscati

Nel luglio 2012, il MPC aveva aperto un’indagine penale contro l’assistente personale della Karimova e l’amministratore delegato della filiale uzbeka di una società di telecomunicazioni russa per sospetto di falsificazione e riciclaggio di denaro. Il procedimento penale era stato poi esteso a due dipendenti della Karimova, alla stessa Karimova e al suo ex marito. In totale, sono stati congelati circa 800 milioni di franchi svizzeri riconducibili alla figlia dell’ex presidente.

Nel dicembre 2021, il TPF ha ordinato la confisca di 293 milioni di dollari appartenenti alla donna. Ma la decisione della Corte dei reclami penali potrebbe permetterle di recuperare questi fondi, scrive Bloomberg. Nel frattempo, nel 2020 Karimova è stata condannata in Uzbekistan a 13 anni di carcere per riciclaggio di denaro ed estorsione.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved