premi-malattia-deduzioni-per-l-imposta-diretta-da-aumentare
Keystone
Il consigliere nazionale Jean-Pierre Grin
22.06.2022 - 12:23
Aggiornamento: 14:45
Ats, a cura de laRegione

Premi malattia, deduzioni per l’imposta diretta da aumentare

Approvato dal Consiglio federale un messaggio in tal senso, nato dalla mozione del consigliere nazionale Jean-Pierre Grin

Le deduzioni concesse per i premi dell’assicurazione malattia e gli interessi dei capitali a risparmio devono essere aumentate. Il Consiglio federale ha approvato oggi un messaggio in tal senso, che concerne l’Imposta federale diretta (Ifd).

L’adeguamento proposto fa seguito a una mozione del consigliere nazionale Jean-Pierre Grin (Udc/Vd) approvata tre anni fa dal Parlamento. Nell’arco di vent’anni, aveva sottolineato il vodese alla Camera del popolo, in alcuni cantoni i premi sono più che raddoppiati, mentre le deduzioni forfettarie sono state adeguate soltanto in misura minima.

L’Esecutivo propone di portare la deduzione per le persone sole a 3’000 franchi (attualmente 1’700 franchi), quella per i coniugi a 6’000 franchi (oggi 3’500 franchi) e a 1’200 franchi quella per ogni figlio o persona bisognosa (oggi 700 franchi).

Nell’ambito dell’Ifd, il progetto comporterebbe una diminuzione delle entrate stimata a circa 400 milioni di franchi all’anno, di cui circa 315 milioni sarebbero a carico della Confederazione e circa 85 milioni a carico dei Cantoni. Vista la situazione finanziaria della Confederazione e dei Cantoni, il Consiglio federale esprime preoccupazione per queste minori entrate.

Seleziona il tag per leggere articoli con lo stesso tema:
deduzioni imposta federale diretta premi malattia
Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved