ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
1 ora

1° febbraio: è il giorno della prova sirene

Le sirene suoneranno in tutta la Svizzera. In Ticino alle 13.30, 13.35, 13.45 e 13.55 sarà diffuso un suono continuo e modulato, della durata di un minuto
Svizzera
3 ore

Esportare le procedure d’asilo è ‘un’idea balzana’

L’Udc vuole una Svizzera senza richiedenti e si ispira all’accordo tra Regno Unito e Ruanda. Il professor Achermann: vecchia idea, destinata a morire.
Svizzera
17 ore

Sulle etichette dei prodotti freschi anche il mezzo di trasporto

Lo chiede un’iniziativa parlamentare approvata dalla Commissione scienza, educazione e cultura degli Stati, in particolare per il trasporto via aereo
Svizzera
18 ore

Corona-Leaks, in esame la consegna dei dati a Marti

La consigliera federale Keller-Sutter chiede di verificare se il procuratore straordinario può legalmente accedere all’intera casella e-mail di Lauener
Svizzera
19 ore

Altra giornata di sciopero per i funzionari pubblici vodesi

È la terza nelle ultime sei settimane per rivendicare l’indicizzazione completa dei salari. Previsto un corteo fino alle porte del Gran Consiglio
Svizzera
19 ore

Stranieri di terza generazione, no a naturalizzazione agevolata

Prematura una revisione della procedura: la Commissione delle istituzioni politiche degli Stati raccomanda di respingere l’iniziativa parlamentare
Svizzera
20 ore

Gatto chiuso in una gabbia ritrovato morto nell’Aare

L’animale era stato recuperato da un pescatore a Wolfwil. Sulla vicenda sta indagando la Polizia cantonale solettese
Svizzera
20 ore

Catena della solidarietà, 154 milioni di ‘anelli’ nel 2022

L’anno appena concluso è stato il secondo in assoluto per la somma complessiva raccolta: solo nel 2004 le donazioni erano state superiori
Svizzera
20 ore

WhatsApp, Migros e Google sono i marchi più popolari in Svizzera

Il sondaggio in base all’indicatore Brand Indicator Switzerland è fondato su criteri come la rilevanza e l’emozionalità
Svizzera
21 ore

Brucia un appartamento a Gerlafingen, un morto

A trovare il corpo senza vita dell’uomo sono stati i pompieri, una volta spente le fiamme. Precauzionalmente evacuato l’edificio
Svizzera
21 ore

L’estate dei record fa segnare anche l’anno record per infortuni

L’assenza di limitazioni legate al coronavirus e le condizioni climatiche favorevoli fanno lievitare gli incidenti durante il tempo libero: +14%
Svizzera
21 ore

Escursionista con racchette cade e muore

Dopo un giorno di ricerche, il corpo senza vita dell’uomo, un 38enne, è stato rinvenuto in una buca carsica di Selun, nel Canton San Gallo
Svizzera
22 ore

Si schianta contro un sottopassaggio: morto

L’uomo, di mezza età, è deceduto sul posto dopo aver centrato un muro a Sirnach, nel Canton Turgovia
Svizzera
22 ore

Ignoti appiccano fuoco in una scuola elementare

Seri danni allo stabile di Brunnmatt, nella parte su della città di Basilea. Nessuno è rimasto ferito
Svizzera
22 ore

Trovati due corpi travolti da una valanga sopra Fully

Verosimilmente potrebbero essere il francese (residente nel Canton Vaud) e il belga (residente in Vallese) dispersi da qualche giorno
Svizzera
22 ore

Lotta alla corruzione nel settore pubblico, si marcia sul posto

Secondo il rapporto di Transparency International, nel nostro Paese il nepotismo è sempre troppo diffuso
Svizzera
23 ore

Ticino vagone di coda per puntualità dei convogli Ffs

Se a livello svizzero nel 2022 il 92,5% dei treni è arrivato in orario, a Sud delle Alpi più di 1 su 10 è giunto a destinazione più di 3’ dopo
Svizzera
1 gior

Udc per un giro di vite sull’immigrazione

In vista delle elezioni di autunno, il partito auspica lo spostamento delle procedure di asilo al di fuori dei confini nazionali
Svizzera
1 gior

Malgrado il rincaro, positivo il 2022 del commercio al dettaglio

Rispetto all’anno precedente, il giro d’affari dei negozi stanziali e online è aumentato complessivamente dell’1,8%
Svizzera
1 gior

Tra le pagine dei libri francesi c’è aria di bufera

La Comco apre un’inchiesta contro il gruppo editoriale Madrigall per valutare la sua eventuale posizione dominante relativa al mercato
08.07.2021 - 18:53
Aggiornamento: 19:48

Da domani viaggiare in Europa sarà un po’ più agevole

Via libera definitivo dall’Unione europeo al certificato Covid svizzero. Le principali domande e risposte, per sapere l’essenziale.

da-domani-viaggiare-in-europa-sara-un-po-piu-agevole
Keystone
Il documento, in formato cartaceo o elettronico, attesta vaccinazioni, guarigione e negatività al test

Il certificato Covid svizzero è stato riconosciuto dall’Ue. Cosa significa?

Che da oggi è valido in tutti i 27 Stati membri dell’Unione europea (Ue), oltre che in Islanda e Norvegia (Paesi Aels). Viceversa, il certificato europeo – entrato in vigore a livello di Ue dal 1° luglio – è valido anche in Svizzera. Il mutuo riconoscimento dei certificati “permetterà ai cittadini europei e svizzeri di viaggiare più liberamente e in tutta sicurezza quest’estate”, ha dichiarato il commissario europeo alla giustizia Didier Reynders, citato in una nota della Commissione Ue.

Cosa vuol dire ‘più liberamente’?

A partire da oggi, venerdì 9 luglio, chi si reca in un Paese Ue/Aels può mostrare alla dogana il certificato Covid. Il codice QR – stampato sul documento cartaceo (facoltativo, ma è sempre meglio averlo con sé), contenuto nella app ‘Covid Certificate’ o scaricato in formato pdf sul proprio smartphone – attesta se una persona è stata vaccinata, si è sottoposta a un test anti-covid o è guarita dal virus. Una volta che i doganieri lo hanno scannerizzato, e dopo aver mostrato loro un documento di identità, si può attraversare il confine o salire su un aereo (occhio in questo caso alle condizioni di imbarco poste dalle singole compagnie aeree). Il certificato Covid è destinato a dispensare chi ne è in possesso da un test anti-coronavirus in entrata o da una quarantena all’arrivo.

‘Più liberamente’ non è ‘liberamente’, giusto?

Sì. Gli spostamenti vengono agevolati, ma qualche ostacolo rimane. Ogni Paese, infatti, mantiene specifici provvedimenti per regolare l’entrata e il soggiorno sul suo territorio. Questi possono variare dall’oggi al domani, per cui il consiglio è: informatevi prima di partire. Esaustive e aggiornate informazioni possono essere trovate (anche in italiano) sul sito https://reopen.europa.eu

A cosa devo prestare attenzione, pur avendo il certificato?

Alle singole disposizioni nazionali sui test anti-Covid, per esempio: ogni Paese decide per conto suo se accettare i test antigenici rapidi, oltre ai classici test Pcr. Inoltre, non esiste una validità uniforme su scala europea per i test Pcr e i certificati che attestano la guarigione dalla malattia. Anche l’età a partire dalla quale i bambini devono produrre un test Pcr varia da un Paese all’altro. Le regole divergono poi sul momento a partire dal quale la protezione vaccinale di una persona vaccinata è considerata pienamente valida. Infine, per viaggiare in alcuni Paesi è necessario riempire il formulario ‘Passenger Locater Form’. 

Per l’Italia quali regole valgono?

I titolari di un certificato Covid Ue o svizzero possono entrare in Italia, a determinate condizioni. Per i vaccinati: 14 giorni devono essere trascorsi dalla seconda dose del vaccino (la Francia, tra gli altri, specifica per le persone guarite: 14 giorni dopo la prima dose). Per le persone guarite: devono essere trascorsi al massimo 6 mesi dal tampone positivo. Per le persone negative al test: un risultato negativo a un test (Pcr o antigenico rapido) effettuato entro le 48 ore precedenti. I bambini di età inferiore ai 6 anni sono esentati dai requisiti per le prove o la quarantena. Va compilato il ‘Passenger Locater Form’.

Una volta all’estero, il certificato serve ancora?

Sì. Perché anche qui ogni Paese decide per conto suo come utilizzare il certificato Covid sul suo territorio. ll codice QR potrebbe essere richiesto ad esempio per entrare in un ristorante, andare al cinema, assistere a un concerto, viaggiare in treno o pernottare in albergo.

Con il certificato posso viaggiare tranquillamente per tutta l’estate?

È tutto da vedere. Occorre tenere conto del fatto che la situazione epidemiologica resta molto fluida. I Paesi dell’Ue possono, da un momento all’altro, introdurre autonomamente restrizioni nel caso di un’impennata dei contagi nel Paese di provenienza. A fine giugno, la diffusione della variante Delta aveva spinto la Germania a inserire il Portogallo nell’elenco dei Paesi a rischio. Rigide quarantene erano state disposte per le persone che rientravano dal Portogallo, comprese quelle vaccinate o guarite. Anche le autorità svizzere potrebbero a un tratto reintrodurre l’obbligo di quarantena per chi rientra da determinati Paesi.

Posso andare ovunque nell’Ue col certificato svizzero?

Sì. Ma Irlanda, Svezia e Malta accusano ritardi nella messa a punto del certificato. Per alcune settimane questi Paesi accetteranno anche altre attestazioni di vaccinazione, test e guarigione.

Non ho il certificato. Posso viaggiare comunque all’estero?

Il certificato non è un documento di viaggio. Si può viaggiare anche senza. In questo caso devo però mettere in conto gli ormai abituali svantaggi, come l’obbligo di svolgere un test anti-Covid o di sottoporsi a una quarantena.

Non ho il certificato. Cosa devo fare se voglio andare in Italia?

Posso entrare in Italia senza dover specificare il motivo del viaggio. Se non posso fornire un certificato di vaccinazione, né un certificato che attesta la guarigione, devo essere in grado di produrre il risultato negativo a un test anti-Covid (Pcr o antigenico) effettuato entro le 48 ore prima dell’arrivo (i bambini sotto i 6 anni sono esentati). In questo caso non è imposta alcuna quarantena. Posso entrare anche senza aver fatto il test, ma allora devo informare subito l’Autorità Sanitaria Locale, autoisolarmi per 10 giorni e fare un test alla fine di questo periodo.

E se voglio andare negli Stati Uniti, in Gran Bretagna o in un altro Paese fuori dall’Ue?

Questi Paesi non riconoscono i certificati Ue e svizzero. Discussioni sono in corso a diversi livelli (Oms, tra Ue e Stati Uniti e Gran Bretagna, ecc.) in vista di un possibile riconoscimento sul piano internazionale.

Cosa contiene il certificato Covid svizzero?

Oltre a cognome, nome, data di nascita e numero del certificato, contiene anche i dati relativi alla vaccinazione (date, tipo di siero somministrato), alla guarigione o al risultato negativo di un test Pcr o di un test antigenico rapido. Il suo ‘cuore’ è il codice QR: grazie a una firma elettronica della Confederazione, questo rende il certificato non falsificabile, garantendone inoltre l’autenticità. In Svizzera più di 3,5 milioni di persone vaccinate dallo scorso 7 giugno con i sieri di Moderna o Pfizer/Biontech hanno già ricevuto un certificato. Quasi 90mila ne hanno ricevuto uno dopo essere guariti dalla malattia. Dal 12 luglio esiste anche un certificato ‘light’: con dati ridotti al minimo (ad esempio: non viene specificato se il titolare è vaccinato, guarito o testato negativamente), disponibile unicamente in versione elettronica e riconosciuto solo in Svizzera, permette di accedere a teatri, cinema, festival e altri eventi. 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved