un-piano-di-misure-per-acqua-piu-pulita-in-svizzera
Keystone
Ancora troppe tracce di pesticidi nelle acque svizzere
ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
3 ore

E la Svizzera scopre la promozione diretta dei media online

È la novità del pacchetto in votazione il 13 febbraio. Ma molti Paesi europei la conoscono già da tempo.
Svizzera
14 ore

‘In Svizzera le misure di gestione del lupo sono efficaci’

Secondo uno studio l’abbattimento di singoli esemplari ha permesso di ridurre le predazioni. Valutato positivamente anche l’impiego dei cani da pastore.
Svizzera
14 ore

Processo Vincenz: ‘Un Tour de Suisse nei locali a luci rosse’

È iniziata la requisitoria del Ministero pubblico al Tribunale distrettuale di Zurigo, dove da ieri è alla sbarra l’ex Ceo di Raiffeisen
Svizzera
15 ore

Più di 1’100 terremoti registrati lo scorso anno in Svizzera

Il Servizio sismico svizzero (Sed) fornisce cifre leggermente inferiori a quelle degli anni precedenti: ad aumentare, quelli mediamente forti.
Svizzera
17 ore

Lavoro ridotto, prorogate misure e tutela per soggetti al 2G+

Le aziende alle quali le autorità hanno imposto l’obbligo 2G potranno far valere il diritto all’indennità di lavoro ridotto
Svizzera
18 ore

Il Consiglio federale non andrà a Pechino per le Olimpiadi

A causa dell’incerta situazione pandemica, l’Esecutivo ha reso noto oggi di aver deciso di non presenziare ai Giochi olimpici e paralimpici invernali
Svizzera
18 ore

‘Gravi lacune nelle perizie degli esperti dell’Ai’

Inclusion Handicap punta il dito contro istituti ed esperti che non soddisfano requisiti di base per garantire la qualità della valutazione
Svizzera
18 ore

Dall’energia solare 15 volte più elettricità entro il 2050

Swissolar presenta un piano in 11 punti per l’espansione del fotovoltaico. Il presidente Grossen: ‘Occorre costruire di più e più rapidamente’.
Svizzera
19 ore

In Svizzera il balzo dei contagi non spinge sulle cure intense

Resta stabile intorno a un quarto dei posti letto totali, la presenza di pazienti Covid nei reparti per i pazienti più gravi. Segnalati 13 decessi
Svizzera
21 ore

Pene più severe per il traffico di piante e animali protetti

Dal 1° marzo chi commercia illegalmente specie protette a livello internazionale rischierà il carcere fino a 5 anni
28.04.2021 - 20:400
Aggiornamento : 21:17

Un piano di misure per acqua più pulita in Svizzera

Il Consiglio federale concretizza l’alternativa alle iniziative popolari ‘eccessive e penalizzanti’ in votazione il 13 giugno.

a cura de laRegione

Berna – Il Consiglio federale vuole proteggere meglio le risorse idriche della Svizzera. Con questa idea in testa oggi ha avviato, fino al prossimo 18 agosto, la consultazione sul cosiddetto "Piano di misure Acqua pulita", che contiene un pacchetto di ordinanze agricole in relazione all'iniziativa parlamentare "Ridurre i rischi associati all'uso di pesticidi".

Durante la recente sessione primaverile, il Parlamento ha concluso il dibattito sull'iniziativa, depositata dalla Commissione dell'economia e dei tributi del Consiglio degli Stati. Con le nuove disposizioni di legge viene potenziata la protezione dell'ambiente e delle acque dagli effetti negativi correlati all'uso di prodotti fitosanitari e biocidi, nonché dalle eccedenze di sostanze nutritive. "L'acqua potabile in Svizzera è di eccellente qualità e va assolutamente preservata", ha affermato davanti ai media a Berna, al termine della seduta dell'esecutivo, il consigliere federale Guy Parmelin.

Iniziative popolari "eccessive"

La legislazione costituisce una risposta più concreta, ha proseguito, rispetto a quella proposta dai testi sugli stessi argomenti che saranno sottoposti al popolo nella votazione del 13 giugno. Essi sono stati etichettati dal ministro dell'economia come "eccessivi e penalizzanti".

L'iniziativa parlamentare, che al contrario secondo Parmelin è una soluzione che giova a tutti gli attori coinvolti, concerne la legge sull'agricoltura, la legge sulla protezione delle acque e quella sui prodotti chimici. I suoi contenuti devono essere concretizzati a livello di ordinanza.

In una prima fase sono stati messi a punto i provvedimenti che riguardano il diritto agricolo al fine di attuare gran parte delle disposizioni della Politica agricola a partire dal 2022 (PA22+), "che come sapete è stata temporaneamente sospesa", ha ricordato il vodese. Il Parlamento ha poi deciso misure di ampia portata ed esteso il campo di applicazione oltre l'agricoltura.

Dimezzare rischi prodotti fitosanitari

L'obiettivo è di proteggere meglio le acque superficiali dei biotopi, quelle sotterranee e l'acqua potabile dalla contaminazione da prodotti fitosanitari. Uno dei traguardi principali a cui si ambisce è dimezzare, entro il 2027, i rischi associati all'uso di tali preparati, ha precisato Parmelin.

Se le aziende agricole intendono continuare a beneficiare dei pagamenti diretti, non potranno più, ad esempio, utilizzare principi attivi a elevato potenziale di rischio, quali gli erbicidi come il dimetacloro. I gestori dovranno attuare misure per ridurre il dilavamento e la deriva dei prodotti fitosanitari al di fuori delle particelle trattate e lasciare più spazio tra la particella e le griglie per l'evacuazione delle acque durante i trattamenti.

Sostanze nutritive

Per quanto concerne la protezione delle acque dalle eccedenze di sostanze nutritive, l'agricoltura dovrà fare in modo di generarne meno, così da ridurre le percentuali di azoto e di fosforo che si riscontrano nel suolo. In questo caso, l'obiettivo è diminuire le perdite di queste sostanze di almeno il 20% entro il 2030.

Il Consiglio federale propone anche di abolire il margine d'errore del 10% nel calcolo del bilancio di concimazione. Sarà invece sempre possibile trasferire le eccedenze in altre aziende in grado di valorizzare tali concimi, consentendo così di sostituire quelli sintetici.

L'ordinanza sui pagamenti diretti, quella sui sistemi d'informazione nel campo dell'agricoltura e quella concernente l'analisi della sostenibilità in agricoltura fanno parte di questo primo pacchetto. Un altro pacchetto sarà inviato in consultazione in un secondo momento.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved