26.03.2021 - 22:33

Ginevra, gli stranieri non voteranno a livello cantonale

Respinta di misura in Gran Consiglio la proposta di estendere il diritto di voto. Il Ppd ha fatto da ago della bilancia.

ginevra-gli-stranieri-non-voteranno-a-livello-cantonale
Keystone
Nel canton Ginevra gli stranieri possono votare da 15 anni sul piano comunale

Ginevra – Con un solo voto di scarto, il Gran Consiglio di Ginevra ha respinto stasera la proposta di estendere i diritti politici degli stranieri residenti in Svizzera da almeno otto anni. Diviso sul tema, alla fine il Ppd ha fatto pendere la bilancia dalla parte dei "no".

Da quasi 15 anni gli stranieri possono votare a livello comunale a Ginevra. Una modifica della Costituzione cantonale sostenuta dalla sinistra mirava ad estendere questo diritto a livello cantonale, permettendo nel contempo agli stranieri di essere anche eleggibili. L'obiettivo? Rendere la democrazia più rappresentativa in un cantone col 40% di popolazione straniera.

Tuttavia, la destra crede che i diritti politici siano inseparabili dalla nazionalità. Un punto di vista condiviso anche dal Consiglio di Stato.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved