PHI Flyers
1
NY Islanders
1
1. tempo
(1-1)
BOS Bruins
0
CAR Hurricanes
2
1. tempo
(0-2)
WAS Capitals
0
WIN Jets
2
1. tempo
(0-2)
OTT Senators
0
BUF Sabres
1
1. tempo
(0-1)
NAS Predators
VAN Canucks
02:00
 
DAL Stars
MON Canadiens
02:30
 
valore-locativo-passa-lo-sgravio-dell-udc-ma-non-e-finita
Ti-Press
ULTIME NOTIZIE Cantone
Ticino
3 ore

L’accusa: ‘Erano mossi da intenti egoistici e avidità di denaro’

Caso Fec-Hottinger, chiesti quattro anni di reclusione per Rocco Zullino e due anni e nove mesi per Alfonso Mattei. Venti mesi per Tartaglia
Ticino
4 ore

‘Riforma tutorie, ora bisogna accelerare’

Preture di protezione, la presidente della commissione Giustizia: ‘Come deputati non dobbiamo perdere tempo’. Agna intanto propone dei correttivi
Bellinzonese
4 ore

Lupo in alta Valle, la Società agricola Bleniese scrive al CdS

Gli allevatori lamentano carenze nella comunicazione e sollecitano un incontro per definire una strategia da adottare in caso di presenza del predatore
Luganese
6 ore

Presunto stupro di gruppo, in tre a processo

Rinviati a giudizio tre uomini che lo scorso 25 settembre avrebbero abusato di una donna dopo una serata in un locale del Sottoceneri
Locarnese
6 ore

Lungolago di Muralto, stop alla progettazione ‘totale’

Ritirato il messaggio per moderazione del traffico e riassetto urbano perché due dei tre comparti sono “troppo” legati alle incertezze in stazione
Ticino
6 ore

Scuole di musica e obbligo 2G: ‘Non ci sono margini di manovra’

Il Consiglio di Stato risponde al Conservatorio sulle novità introdotte a fine dicembre: formazioni non equiparate a scuola dell’obbligo o secondario II
Luganese
6 ore

Campione, ricorso al Tar contro il taglio della sanità ticinese

La delibera del Consiglio regionale della Lombardia è in vigore dal 15 dicembre. Un’avvocata chiede l’intervento del Tribunale amministrativo regionale
Mendrisiotto
6 ore

Piazza del Ponte, progetto in sospeso. ‘Che delusione’

La Lista civica torna alla carica con il Municipio di Mendrisio. ‘A che punto è il bando di concorso?’
Luganese
6 ore

Guasto risolto, i treni da Lugano al nord tornano in viaggio

Dopo due ore di disagi, le Ffs sono riuscite a ripristinare ‘la perturbazione tecnica agli impianti ferroviari’
Bellinzonese
7 ore

Anche Sant’Antonino si doterà di un custode sociale di paese

Il Municipio risponde positivamente alla richiesta Plr. Valutazioni in corso sulla proposta Ppd per un centro extrascolastico
Ticino
7 ore

Quote rosa ai vertici dell’Amministrazione? Commissione divisa

La ‘Costituzione e leggi’ ha firmato due rapporti di Filippini (Udc) e Lepori (Ps), tra monitoraggio e richieste di azione. Firme non ancora definitive
Locarnese
7 ore

Curling, ‘Torneo Camelie’ ad Ascona

Iscritte 14 squadre provenienti da tutta la Svizzera
Luganese
8 ore

Guasto alla stazione di Lugano, bloccati i treni verso nord

Emergenza ferroviaria. Dalle 16.30 attivati i bus navetta per Taverne e Giubiasco. Si indaga sulle cause della panne, ancora irrisolta
01.06.2021 - 17:080
Aggiornamento : 18:32

Valore locativo, passa lo sgravio dell'Udc. Ma non è finita

Sì del Gran Consiglio alla modifica proposta da Pamini. Ma Durisch (Ps) non ci sta: ‘Proposta incostituzionale, valutiamo ricorso al Tribunale federale’

In caso di una sostanza imponibile inferiore a 500mila franchi e su richiesta del contribuente, il valore locativo imponibile può ammontare al massimo al 30 per cento delle entrate in contanti. È quanto deciso dal Gran Consiglio con 42 favorevoli (Plr, Ppd, Udc, Più donne) e 23 contrari (Ps, Verdi, Mps, Pc). Il parlamento dà quindi il proprio semaforo verde all'iniziativa parlamentare elaborata di Paolo Pamini (Udc) che, così, va a modificare l'articolo 20 della Legga tributaria inserendo una norma presente già in altri cantoni. Dal 1° gennaio 2022, trascorsi i termini per chiamare un referendum, insomma si cambia.

A essere tutto tranne che convinto è il relatore del rapporto di minoranza Ivo Durisch (Ps): «È sbagliato usare la fiscalità per fare socialità, per noi questa è una proposta incostituzionale e non raggiunge l’obiettivo. Il vantaggio per le persone coinvolte sarebbe di circa 70 franchi al mese, non cambierebbero la qualità della loro vita e anzi, ad avvantaggiarsi della modifica sarebbero i proprietari degli immobili più cari. La nostra proposta - riprende il capogruppo socialista - è quella, già formulata, del prestito vitalizio ipotecario a beneficio di persone con più di 60 anni».

Maderni (Plr): ‘Importante supportare chi è svantaggiato’

Ma il sostegno alla proposta di Pamini è ampio. A partire dai liberali radicali, con Cristina Maderni che rileva come «il valore locativo da sempre è una voce della dichiarazione fiscale che viene discussa, e la ragione principale è che viene considerato un reddito imponibile mentre nella realtà non lo è, non costituisce un’entrata monetaria: è evidente a tutti che si tratta di una voce importante di aggravio soprattutto per il ceto basso e medio». Il sostegno del Plr è motivato dal fatto che «sia importante supportare al più presto coloro che vengono più svantaggiati, come i pensionati che hanno già pagato la proprietà e non possono dedurre gli interessi passivi. A beneficiarne sarebbero 3’500 contribuenti». E punzecchia la Lega, appena uscita dal Gran Consiglio per protesta sul caso Molino: «Oggi la presenza in aula ai lavori parlamentare permette di prendere tutte quelle decisioni utili che quando si annunciano occorre anche difendere e portare avanti».

A favore anche il Ppd, con il capogruppo Maurizio Agustoni che afferma si tratti di «una vera e propria misura di sostegno al ceto medio e basso, a chi ha risparmiato tutta la vita per comprarsi una casa e si vede imporre un reddito fittizio con un aggravio fiscale che difficilmente riesce a sostenere».

Pollice verso dai Verdi, perché per Samantha Bourgoin «la proposta potrebbe sembrare interessante, ma per chi fa fatica perché non ha abbastanza liquidità e non può far capo agli aiuti tenendo conto della sostanza 700 franchi l’anno sono positivi ma non sufficienti». 

Morisoli (Udc): ‘La proprietà privata è un valore’

Sugli scudi a difesa della proprietà privata è il capogruppo Udc Sergio Morisoli, che festeggia: «Questo è un piccolo sgravio fiscale e, guardando alla storia, il primo dal 2001 a favore del ceto medio basso di origine puramente cantonale senza pressione federale. Un primo passo dopo vent’anni per fare una cosa buona e giusta, valorizzando la proprietà privata del cittadino comune, che è un’istituzione virtuosa, va salvata e difesa a ogni costo. Non deve diventare qualcosa da strizzare o eliminare. E ai Verdi dico che 700 franchi è meglio di zero».

Dopo la bocciatura della proposta giunta dal Consiglio di Stato, il direttore del Dipartimento finanze ed economia Christian Vitta annota che la richiesta di aspettare è dovuta al fatto che dai lavori commissionali del Consiglio degli Stati è emersa la proposta di abolire tout court il valore locativo, e il Consiglio federale dovrebbe presto chinarsi sulla questione per un parere. Tant’è, la modifica (anche senza la Lega) è passata con agio.

Durisch (Ps): ‘Valutiamo il ricorso’

Ma non è detto che sia finita. «Stiamo valutando di inoltrare un ricorso al Tribunale federale - spiega Durisch alla ‘Regione’ nei corridoi del Gran Consiglio -. Con una sentenza è stato messo nero su bianco che non si possa andare sotto al 60%, quindi quella appena votata è una proposta anticostituzionale».

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved