ULTIME NOTIZIE Svizzera
Svizzera
25 min

Sale sul tetto di un vagone e resta folgorato: grave un 18enne

Incidente nella notte alla stazione di Gossau (Sg). Il giovane è stato trasportato all’ospedale in condizioni critiche
Svizzera
15 ore

Il centro di cybersicurezza diventa un ufficio federale del Ddps

Lo ha deciso oggi il Consiglio federale incaricando il Dipartimento di predisporre le strutture del nuovo ufficio entro fine marzo 2023
Svizzera
16 ore

Gestione sostenibile delle imprese, stabilite le prossime tappe

Nel rapporto approvato oggi il Consiglio federale ha ribadito la grande importanza attribuita al rispetto dei diritti umani e alla protezione ambientale
Svizzera
17 ore

Spazio economico europeo, tre svizzeri su quattro favorevoli

Secondo lo studio condotto da gfs.bern, la maggioranza vede di buon occhio il mercato europeo e una partecipazione ai programmi europei di cooperazione
Svizzera
18 ore

Urs Loher al vertice di armasuisse da agosto

Colonnello dell’esercito, 56enne, rimpiazzerà come capo dell’Ufficio federale dell’armamento Martin Sonderegger che andrà in pensione
Svizzera
20 ore

L’imposizione individuale è stata messa in consultazione

Il Consiglio federale ha avviato oggi la procedura: in futuro, anche i coniugi dovranno compilare separatamente la dichiarazione delle imposte
Svizzera
21 ore

Il Black Friday ha mosso 7,1 milioni di pacchi in Svizzera

Non è stato comunque raggiunto il record del 2021 di oltre 7,4 milioni di invii
Svizzera
22 ore

I cyberattacchi a infrastrutture critiche andranno notificati

Il Consiglio federale intende creare un Centro nazionale per la cybersicurezza come servizio centrale per le segnalazioni di attacchi informatici
Svizzera
22 ore

Un seggio in governo spinge più persone alle urne? Non in Ticino

Uno studio smentisce la relazione fra rappresentanza in Consiglio federale di un cantone e aumento di interesse per la politica fra la popolazione
Svizzera
1 gior

‘Qui a Palazzo le persone mi conoscono, ed è questo che conta’

È stato definito ‘principe del lobbismo’, ‘petro-lobbista’, ‘cacciatore di mandati’. Albert Rösti spiega perché non fa nulla di strano, o di male
17.02.2020 - 11:33

Acqua e sostanze nutritive: occorre stare al passo coi tempi

Uno studio di Agroscope ha ipotizzato i possibili scenari in funzione del clima, elaborando possibili strategie per ottimizzare la qualità idrica

acqua-e-sostanze-nutritive-occorre-stare-al-passo-coi-tempi
C'è acqua e acqua (Ti-Press)

L’agricoltura dovrà adattarsi alle estati secche e agli inverni umidi. Gli esperti di Agroscope hanno ipotizzato i possibili scenari, per il clima attuale e quello di un futuro più o meno remoto. L’obiettivo? Sviluppare strategie di adattamento.

Lo studio

Gli esperti di Agroscope si sono serviti dei dati del bacino idrografico del Broye, nella Svizzera occidentale, per simulare gli scenari. Si sono concentrati soprattutto sulle aree il cui contributo è determinante per mantenere un paesaggio agricolo multifunzionale. Il bilancio idrico e quello dei nutrienti sono risultati particolarmente sensibili.

Secondo gli scenari di Agroscope, il regime delle acque si riduce fino al 77% in estate. Sarebbe dunque disponibile meno acqua per l’irrigazione. Tuttavia, meno precipitazioni estive significa anche minor dilavamento di nitrati, che secondo gli scenari arriverebbe fino al 25 per cento.

Possibile aumento delle concentrazioni di nitrati

Nonostante il minor dilavamento di nitrati, secondo gli scenari le concentrazioni di nitrati nei corsi d’acqua aumentano fino al 14 per cento. Il motivo sarebbe riconducibile alle estati future, in cui i corsi d’acqua saranno sempre più prosciugati, col rischio che la concentrazione di nitrati nell’acqua superi i valori attuali.

Sempre secondo gli scenari, in inverno il regime delle acque cresce fino al 65%; le maggiori precipitazioni invernali aumentano il dilavamento di nitrati fino al 44%, con un conseguente incremento fino all’11% della concentrazione di nitrati. Anche se in inverno i corsi d’acqua hanno un regime maggiore, non si prevede una diluizione sufficiente.

Acque e sostanze nutritive: lo stress potrebbe ridurre le rese

In futuro potrebbe accadere più spesso che la produzione vegetale arrivi al limite a causa della penuria d’acqua. Se l’acqua non fosse limitante, il fabbisogno di sostanze nutritive potrebbe aumentare a causa del prolungamento del periodo vegetativo e dunque anche la produttività potrebbe aumentare. Di conseguenza, sulla base degli scenari è ipotizzabile che in futuro gli agricoltori punteranno maggiormente sull’irrigazione e sul maggiore impiego di concimi. Da un lato, ciò contribuirebbe a mantenere la produttività agricola e, attraverso una migliore copertura del suolo, anche a ridurre l’erosione del suolo. Dall’altro, ciò rischia di aggravare ulteriormente i problemi esistenti in termini di qualità e disponibilità dell’acqua.

Le strategie di adattamento dell’agricoltura dovrebbero quindi puntare a un impiego più efficiente dell’acqua e delle sostanze nutritive. Un obiettivo eventualmente raggiungibile come segue: prediligere colture e varietà più tolleranti alla siccità nonché cicli di crescita adattati, orientare lo sfruttamento del suolo verso una maggiore capacità di ritenzione idrica del suolo e utilizzare tecniche d’irrigazione più efficienti.

In che modo sono stati estrapolati i risultati dai dati

Gli esperti di Agroscope si sono serviti del modello Swat per calcolare gli effetti su regolazione delle acque, disponibilità idrica, produzione alimentare ed erosione per il bacino idrografico del Broye nella Svizzera occidentale. Partendo dagli Scenari climatici per la Svizzera CH2018 hanno ricavato tre modelli trentennali: clima attuale (1986–2015), futuro immediato (2028–2057) e futuro remoto (2070–2099).

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved