Ti-Press
Svizzera
10.04.2019 - 17:200
Aggiornamento : 18:30

Eccedenza miliardaria per la Confederazione

Seppur in ribasso rispetto al 2017, il consuntivo 2018, approvato dal Consiglio federale durante la seduta odierna, presenta un avanzo d'esercizio di 5,7 miliardi di franchi

Nonostante le perdite registrate dalle assicurazioni sociali, il consuntivo consolidato della Confederazione per il 2018 termina con un risultato positivo. Approvato dal Consiglio federale durante la seduta odierna, ha chiuso l'anno con un'eccedenza di 5,7 miliardi di franchi. 

Ciò corrisponde a un ribasso di 3,1 miliardi rispetto al 2017, fa sapere il governo tramite un comunicato, riconducibile appunto in particolar modo al buco di 1,3 miliardi a carico delle assicurazioni sociali. Un anno fa questo settore aveva invece archiviato l'esercizio con un utile di 2,6 miliardi.

Il segmento Amministrazione federale ha per contro chiuso il 2018 con un'eccedenza di 4,5 miliardi, pari a una progressione di un miliardo rispetto al 2017. Tale incremento è da ricondurre essenzialmente a un gettito fiscale (+1,9 miliardi) più elevato. Soprattutto i ricavi dell'imposta preventiva mettono a segno un notevole aumento (+1,5 miliardi).

Le imprese della Confederazione hanno dal canto loro registrato un risultato annuo di 2,5 miliardi, leggermente in calo in confronto ai 2,6 di dodici mesi fa. A gravare sul totale è in questo caso la diminuzione dei ricavi da servizi finanziari (PostFinance).

La Confederazione ha inoltre terminato con una somma di bilancio di 349,6 miliardi, in lieve declino, e un capitale proprio di 70,2 miliardi, in crescita rispetto ai 66,2 del 2017. I collaboratori, calcolati in posti a tempo pieno, erano a fine 2018 161'455 (-1,2%).

Potrebbe interessarti anche
Tags
miliardi
confederazione
eccedenza
© Regiopress, All rights reserved