Svizzera
22.01.2019 - 10:300

Giornali gratuiti sempre più schierati con l'Udc

L'Associazione "per la varietà dei media svizzeri" ha criticato fin dall'inizio il passaggio dei quotidiani nelle mani dell'ex consigliere federale Blocher.

I giornali gratuiti rilevati da Christoph Blocher si stanno sempre più schierando sulle posizioni dell'Unione democratica di centro. Lo rileva uno studio che ha preso in esame gli articoli apparsi sulla "Winterthurer Zeitung", settimanale gratuito passato nell'agosto 2017 sotto il controllo del politico UDC. Lo studio è stato pubblicato oggi da medienvielfaltschweiz: la cosiddetta associazione "per la varietà dei media svizzeri", creata dal professore emerito di pubblicistica dell'Uni di Zurigo, Heinz Bonfadelli, ha criticato fin dall'inizio il passaggio dei quotidiani locali gratuiti nelle mani del miliardario ed ex consigliere federale UDC.

L'indagine ha preso in esame 93 numeri del settimanale pubblicati fra il marzo 2017 fino al dicembre 2018. Risultato: col passare del tempo, l'UDC ha rafforzato la sua presenza sulla testata. Sei mesi prima dell'acquisizione il partito era menzionato nel 4% degli articoli. Dopo il passaggio di consegne la presenza è salita al 30%, raggiungendo il suo apice, ossia il 62%, in vista delle elezioni cittadine dell'8 marzo 2018. La "Winterthurer Zeitung" ha una tiratura di 66'000 copie e fa parte delle 31 testate locali e gratuite controllate dalla società Robinvest di Christoph Blocher.

© Regiopress, All rights reserved