Svizzera
15.11.2018 - 10:410

Spazio stradale sotto pressione: avremo carreggiate più larghe?

A spiegarlo è il Consiglio federale, rispondendo a un'interpellanza sul tema depositata dal consigliere nazionale Thomas Hardegger (Ps/Zh).

A causa dei veicoli più larghi in circolazione è necessario analizzare l'ampiezza delle carreggiate stradali, dei marciapiedi e delle corsie ciclabili, nonché la loro organizzazione. A spiegarlo è il Consiglio federale, rispondendo a un'interpellanza sul tema depositata dal consigliere nazionale Thomas Hardegger (PS/ZH). Il governo sottolinea che lo spazio stradale è sotto pressione, in particolare a causa della larghezza crescente delle automobili e della comparsa di nuovi generi di veicoli. Incrociare e sorpassare in alcune circostanze è diventato più complesso, con conseguenze sulla sicurezza. Per questo l'Associazione dei professionisti della strada e dei trasporti è impegnata ad elaborare e definire standard per la costruzione e l'esercizio delle infrastrutture stradali, aggiornandoli ai progressi tecnici e scientifici. Le proposte saranno poi sottoposte al parere delle cerchie interessate.

L'esecutivo ammette che la crescente larghezza dei veicoli talvolta può andare a scapito degli utenti più vulnerabili, ma ha anche contribuito a migliorare la sicurezza passiva grazie alla stabilità delle auto e ai sistemi di protezione come gli airbag laterali. Il tutto ha portato a un calo della gravità delle lesioni in seguito a incidenti. Al momento non è chiaro quanto un allargamento delle carreggiate verrebbe a costare, anche perché non si discute di un ampliamento generalizzato, ma limitato a determinate circostanze. Ad ogni modo - prosegue il Consiglio federale - la revisione sarà volta ad ottimizzare l'organizzazione degli spazi, a vantaggio di tutta l'utenza.

Tags
consiglio
spazio stradale sotto
spazio stradale
sotto pressione
stradale sotto pressione
pressione
stradale sotto
spazio
consiglio federale
veicoli
© Regiopress, All rights reserved