Russia 2018
01.07.2018 - 23:050

Rakitic dagli undici metri manda la Croazia ai quarti di finale

Croazia-Danimarca si conclude ai rigori dopo 120' nei quali i danesi hanno messo in difficoltà gli avversari

La Croazia è ai quarti di finale, come nel 1998. A vent'anni di distanza dall'ultima volta, la selezione di Zagabria trova un posto tra le migliori otto squadre del Mondiale al termine di una sfida che ha rischiato di gettare alle ortiche. Modric e compagni hanno dovuto ricorrere ai calci di rigore per avere le meglio di una Danimarca che nel complesso dei 120' di gioco ha fatto più e meglio del suo avversario.

Il gol decisivo dagli undici metri lo ha realizzato Ivan Rakitic, dopo che per i croati avevano sbagliato Badelj e Pivaric e per i danesi Erikssen, Schöne e N. Jörgensen. La sfida, a dire il vero, si sarebbe potuta concludere prima del 120', perché a tre minuti dal fischio finale dei supplementari Modric ha avuto la possibilità di andare sul dischetto degli undici metri per un fallo di M. Jörgensen ai danni di Rebic lanciato a rete. Kasper Schmeichel, figlio d'arte (papà Peter, in tribuna, ha esultato a ogni suo intervento decisivo) ha però bloccato la conclusione del centrocampista del Real Madrid. Il quale ha comunque trovato la forza, nell'appendice, di andare a calciare il terzo rigore e di realizzarlo (sono mancati pochi centimetri a Schmeichel per ripetersi).

Nel corso dei tempi regolamentari, la sfida era stata contraddistinta da una partenza a razzo, con il gol di M. Jörgensen dopo appena 2' e il pareggio di Mandzukic dopo 4' (entrambe le reti viziate da imperfezioni difensive). Il primo tempo è stato veloce e ben giocato, con diverse occasioni su un fronte e sull'altro. La ripresa, per contro, ha visto calare il ritmo, con la Danimarca che ci ha provato con maggiore insistenza e una Croazia parsa in chiaro calo fisico (all'immagine di Modric, praticamente sparito dal vivo del gioco). La tendenza non è cambiata nemmeno nei tempi supplementari, almeno fino al rigore che avrebbe potuto decidere la partita.

Alla fine a far festa è la Croazia, ma la Danimarca può rammaricarsi per aver sciupato una clamorosa occasione di raggiungere i quarti di finale come le era capitato nel 1998. Nel prossimo turno la Croazia affronterà i padroni di casa della Russia.

Tags
croazia
finale
quarti
undici metri
metri
modric
rigore
danimarca
rakitic
sfida
© Regiopress, All rights reserved