Keystone
Russia 2018
07.07.2018 - 22:520
Aggiornamento 23:22

La Croazia vola in semifinale

Modric e compagni sconfiggono la Russia dopo i calci di rigore. 1-1 dopo 90' e 2-2 dopo 120'

Croazia contro Inghilterra: questa la seconda semifinale dei Mondiali di calcio. I croati hanno in effetti battuto la Russia dopo i calci di rigore. Al novantesimo le due squadre si erano lasciate sull'1-1, mentre al 120' il risultato era di 2-2. Decisivi gli errori dal dischetto di Smolov e Fernandes. 

La partita entra subito nel vivo. I primi minuti sono tutti russi. La Croazia però non sta a guardare e Rebic per due volte fa venire i brividi al pubblico di casa. Con il passare del tempo i croati aumentano il possesso palla, ma la manovra di Modric e soci è troppo lenta. E così all’improvviso arriva il vantaggio russo al 31’. Il gol, di Cheryshev, è frutto di un magnifico tiro dalla distanza. Al 40’ ecco il pareggio. Kramaric, ben servito da Mandzukic, supera Akinfeev con un colpo di testa. Nella circostanza la difesa russa non è all’altezza della situazione ed è piazzata male. L’inizio della seconda frazione non regala emozioni sino al 60’. Perisic colpisce da posizione favorevole un clamoroso palo. La Croazia ormai domina, la Russia bada praticamente solo a difendersi e cerca di ripartire con alcune ripartenza. Al 76’ Modric semina il panico nell’area di rigore avversaria, ma in qualche modo la difesa Russia blocca l’offensiva. È l’ultimo vero pericolo e così si va ai supplementari. Il livello della partita non è certo eccelso e nel complesso la Croazia, pur dimostrando di essere superiore, è troppo prevedibile. Ci vuole dunque una palla ferma per sbloccare la situazione. Al 101’ cade la rete del 2-1 firmata dai croati. Su azione di calcio d’angolo segna Vida con un colpo di testa. La Russia, sospinta dal pubblico, prova a reagire. Al 112’ un tiro di Kuzyaev viene bloccato da Subasic. È il preludio al pareggio. Al 115’ Fernandes di testa trova il 2-2. A un minuto dalla fine dei supplementari un tiro di Zobnin costringe Subasic alla parata. La soluzione va così cercata ai rigori. Gli errori di Smolov e Fernandes condannano la Russia e ancora una volta a segnare il rigore decisivo, come già negli ottavi contro la Danimarca, è Rakitic. E così la Croazia festeggia e tornerà a disputare una semifinale del Mondiale a 20 anni di distanza dalla prima storica volta. 

Potrebbe interessarti anche
Tags
croazia
semifinale
© Regiopress, All rights reserved