Hockey
30.11.2018 - 22:050
Aggiornamento 01.12.2018 - 00:17

L’Ambrì detta legge a Rapperswil

Gli uomini di Cereda, trascinati da Zwerger e Kubalik, sfruttano gli errori della difesa avversaria e vincono 5-2. Biancoblù sopra la linea

L’Ambrì ripropone in sostanza la stessa formazione schierata martedì a Berna in Coppa. Unica modifica è l’innesto di Conz in porta al posto di Manzato. È il Rapperswil a iniziare la contesa con maggior spinta. Kristo in powerplay al 4’ e Casutt al 6’ in inferiorità numerica costringono Conz a sfoderare due prodezze. Chi sbaglia paga, e allora al 7’07’’ con il vantaggio numerico sul ghiaccio è Hofer a portare in vantaggio l’Ambrì. Sullo slancio dopo nemmeno 1’ ecco il raddoppio siglato da Jelovac. Le emozioni continuano, i locali dimezzano subito le distanze con Schlagenhauf. Le difese sono decisamente allegre. Gli ospiti creano due occasionissime con Müller e Hofer, ma stavolta Nyffeler ha la meglio. La gioa del gol è però solo rinviata. Al 16’ Zwerger firma il 3-1. Parecchia nella circostanza la libertà concessa dalla retroguardia dei Lakers. Una costanza dei primi 20’.

Il secondo periodo si apre con una puntata di Müller che non va a buon fine. Poco dopo è Ngoy a provarci, ma il suo tiro viene deviato dal portiere sangallese. In powerplay al 26’ sono i padroni di casa a riportarsi sotto grazie a uno spunto di Knelsen. Come già nella prima frazione il Rapperswil però in difesa è davvero improponibile. Wellman, ultimo uomo, vuole uscire dal proprio terzo dribblando Zwerger, ma l’esercizio fallisce e così l’austriaco confeziona la doppietta al 28’. Al 35’ dura carica di Gähler ai danni di Incir. L’attaccante ticinese rientra sanguinante negli spogliatoi, il difensore del Rappi riceve una penalità di partita. Complici altre penalità, in sostanza Bianchi e soci giocano però solo 1’ di powerplay e non accade più nulla sino alla seconda pausa.

L’ultimo tempo si apre con la rete di Ngoy al 44’. Pure questo gol nasce da un errore difensivo sangallese. È in sostanza il punto che mette al sicuro il risultato. La contesa resta comunque nervosa, parecchie le interruzioni di gioco. Il Rapperswil non sfrutta 4’ di superiorità numerica, ottima la resistenza ticinese nel frangente. Il finale non regala più grandi emozioni, l’Ambrì festeggia la terza vittoria consecutiva e s’installa all’ottavo posto.

Tags
rapperswil
ambrì
powerplay
sostanza
© Regiopress, All rights reserved