CALCIO
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Tennis
1 ora

L’esempio di Ashe, trent’anni dopo

Il 6 febbraio del 1993, non ancora cinquantenne, il grande tennista si arrendeva all’Aids, contratto in ospedale dopo un’operazione al cuore
IL DOPOPARTITA
7 ore

L’Ambrì doma i Leoni. ‘Volevamo pulizia, ci siamo riusciti’

Spacek e Chlapik regalano due punti preziosi ai biancoblù, in una sfida che si anima nel terzo tempo. Negli spogliatoi anzitempo Heim e Kneubuehler
Volley
7 ore

Il Lugano risorge dalle proprie ceneri, Sciaffusa al tappeto

Dopo un avvio a dir poco difficile, le ragazze di Apostolos Oikonomou cambiano volto alla partita vincendo tutti e tre gli ultimi set
IL DOPOPARTITA
10 ore

A Lugano era pazienza, adesso è competizione

I bianconeri si godono il successo sul Kloten e i 61 punti in classifica prima della pausa. ‘Pian pianino stiamo andiamo nella direzione in cui volevamo’
Basket
11 ore

Sam, domenica di festa condita da un successo

Anche se la sfida con il Monthey è davvero brutta. Gubitosa: ‘Viste le premesse contava solo vincere’. Un Lugano incerottato, invece, s’arrende al Nyon
CALCIO
12 ore

Un gol di Di Giusto affossa le ambizioni del Lugano

Bianconeri battuti dal Winterthur al termine di una prestazione poco brillante, ma nella quale qualche occasione per il pareggio c’è comunque stata
Hockey
12 ore

A Zurigo l’Ambrì vince la battaglia dei nervi

I biancoblù ottengono la vittoria all’overtime dopo un match poco spettacolare ma comunque giocato con buona solidità difensiva. Decide tutto Chlapik
CICLOCROSS
13 ore

Van der Poel batte Van Aert e torna campione del mondo

A Hoogerheide, l’olandese vince l’eterno duello con il rivale belga e conquista il suo quinto titolo, succedendo nell’albo d’oro al britannico Pidcock
Calcio
14 ore

Bellinzona ancora senza identità

I granata cedono alla distanza anche contro il Wil e le parti alte della classifica si fanno sempre più lontane
CALCIO
18.05.2022 - 16:35
Aggiornamento: 18:12

Il Breitenrain rinuncia alla promozione

Buona notizia per il Bellinzona: i bernesi non saliranno in Challenge per problemi strutturali dello stadio. Che la Turrita intende invece risolvere

il-breitenrain-rinuncia-alla-promozione

Il Breitenrain ha deciso di rinunciare alla promozione in Challenge League poiché impossibilitato a trovare una soluzione per giocare in uno stadio omologato per la lega cadetta. Lo Spitalacker in cui gioca attualmente non ha infatti un sistema d’illuminazione a norma. Per questo motivo il club bernese ha rinunciato a inoltrare ricorso contro il rifiuto della concessione della licenza in prima istanza. A questo punto il Bellinzona, secondo in classifica con quattro punti di svantaggio, diventa la favorita numero uno per la promozione, a patto di ricevere a sua volta la licenza. A questo riguardo dovrà dimostrare da una parte di avere tutte le carte in regole dal profilo societario, dall’altra di disporre di un’infrastruttura calcistica all’altezza e omologata.

La Città ha già programmato gli adeguamenti necessari

A questo riguardo la responsabilità compete alla Città di Bellinzona proprietaria del vecchio, ma finora sempre aggiornato, Stadio comunale. Come anticipato dalla ‘Regione’ lo scorso 4 gennaio e ulteriormente chiarito il 24 marzo, dopo il sopralluogo effettuato a dicembre la Swiss Football League ha trasmesso il proprio rapporto conclusivo al Municipio con le misure necessarie a consentire l’accesso granata alla categoria superiore. A cominciare dalla trasmissione televisiva sistematica e regolare delle partite, che richiede un nuovo e diverso posizionamento delle telecamere, ossia centrale (e non più laterale come oggi) in grado di assicurare un’angolatura di almeno 27 gradi. L’Esecutivo intende realizzazione una struttura provvisoria, tipo ponteggio in tubolari, sul lato sud dello stadio, quello opposto alla tribuna, realizzabile in due/tre mesi. Costo previsto 122’500 franchi. Altri 22mila franchi saranno necessari per mettere a norma le vie di fuga sul lato est, già predisposte a questo scopo. Totale 144’500 franchi. L’investimento sarà eseguito in delega, senza cioè la necessità di sottoporre al Consiglio comunale un’apposita richiesta di credito. Tuttavia il Municipio già due mesi fa ha informato le Commissioni gestione ed edilizia del Consiglio comunale, fornendo loro tutti i dettagli dell’impegno finanziario subito richiesto.

E già si pensa alla fase due

In caso di successivo consolidamento dell’Acb in Challenge League, il Municipio farà progettare un impianto definitivo per le riprese televisive, ossia una struttura in cemento sul lato sud o in alternativa sopra il tetto delle tribune nord. Costo valutato in mezzo milione di franchi. Si sta infine ragionando sullo stato di degrado della buvette presente nella gradinata sud. Due le opzioni: o mettervi mano nell’ambito degli eventuali lavori di sistemazione definitiva per le riprese televisive, oppure appaltare a privati la ristrutturazione ed eventualmente la gestione della stessa durante un certo lasso di tempo. Saranno infine prossimamente reindirizzati i fari (considerato lo spostamento di campo da calcio e pista di atletica fatto nel 2019), e sostituiti con lampade Led i numerosi spot non più funzionanti.

Leggi anche:

Lavori in vista allo stadio per un’eventuale promozione dell’Acb

Altri costi in vista allo Stadio comunale di Bellinzona

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved