Ajoie
3
Visp
0
fine
(0-0 : 1-0 : 2-0)
Ajoie
LNB
3 - 0
fine
0-0
1-0
2-0
Visp
0-0
1-0
2-0
1-0 JOGGI
33'
 
 
2-0 HAUERT
53'
 
 
3-0 JOGGI
59'
 
 
33' 1-0 JOGGI
53' 2-0 HAUERT
59' 3-0 JOGGI
Ultimo aggiornamento: 14.11.2018 22:47
Ajoie
3
Visp
0
fine
(0-0 : 1-0 : 2-0)
Ajoie
LNB
3 - 0
fine
0-0
1-0
2-0
Visp
0-0
1-0
2-0
1-0 JOGGI
33'
 
 
2-0 HAUERT
53'
 
 
3-0 JOGGI
59'
 
 
33' 1-0 JOGGI
53' 2-0 HAUERT
59' 3-0 JOGGI
Ultimo aggiornamento: 14.11.2018 22:47
Calcio
11.09.2018 - 23:060

Per la Svizzera l'Inghilterra rimane stregata

In amichevole a Leicester i rossocrociati battuti di misura da un gol di Rashford in apertura di ripresa. Petkovic propone un 3-5-2

La Svizzera riamane senza vittorie in terra inglese. Anche ieri sera, nell'amichevole di Leicester, la formazione di Vladimir Petkovic è stata superata da quella di Gareth Southgate per 1-0. A decidere il risultato un gol di Rashford al 54' su indecisione palese della retroguardia elvetica. Al di là del risultato finale, però, vanno tenute in considerazione la qualità della prestazione (buona per lunghi tratti) e la novità tattica introdotta da Petkovic che ha schierato la squadra con un 3-5-2. Soprattutto nel corso del primo tempo la Svizzera è piaciuta. Con un possesso palla del 60% – per quanto spesso sterile – ha limitato lo spazio offensivo dei britannici e davanti si è fatta vedere con alcune ottime occasioni (ad esempio la conclusione sul palo esterno di Shaqiri al 7' o il diagonale stretto di Gavranovic deviato da Butland al 31'). Nella ripresa, però, l'Inghilterra si è presentata con un piglio diverso, ha inserito alcuni dei numerosi titolari rimasti in panchina e ha messo sotto pressione gli elvetici, crollati per l'appunto al 54' su una deviazione di piatto di Rashford, colpevolmente lasciato solo sul secondo palo su un cross di Walker. Nel finale da segnalare ancora una grossa occasione per Shaqiri (deviazione in corner di Stones ) e una pressione nella metà campo inglese che non ha però prodotto lo sperato pareggio.

Per quanto riguarda i singoli, si è rivisto in campo Liechtsteiner sulla destra, mentre Shaqiri ha funto da seconda punta dietro a Gavranovic. La prova del giocatore del Liverpool è stata buona nel primo tempo, quando si è mosso molto e ha ispirato alcune buone azioni, assai meno convincente nella ripresa, quando è sparito dal palcoscenico. Nel complesso, dunque, la Svizzera non ribadisce la netta vittoria di sabato contro l'Islanda, ma disputa una più che discreta prestazione contro l'Inghilterra.

Tags
svizzera
inghilterra
petkovic
ripresa
shaqiri
rashford
© Regiopress, All rights reserved