Calcio
28.08.2018 - 14:230

Non sarà Heusler il successore di Gilléron

L'ex presidente del Basilea ha presentato le dimissioni dal Comitato centrale dell'Asf e allo stesso tempo ha affermato che non si candiderà alla presidenza

Non sarà l'ex presidente del Basilea Bernhard Heusler a sostituire il dimissionario Peter Gilliéron alla presidenza dell'Associazione svizzera di calcio. La stessa Asf ha infatti comunicato che Heusler “ha preso due decisioni importanti a breve e medio termine: si ritira sin da subito dal Comitato centrale dell’Asf e annuncia già adesso di non volersi candidare alle elezioni fissate per la primavera 2019, quando verrà scelto il successore del presidente dell’associazione Peter Gilliéron (che resterà in carica fino a tale data, ndr)”.

“Queste decisioni sono connesse – si legge nella nota – al mandato relativo all’analisi delle strutture e dei processi organizzativi attorno la nazionale A maschile, che l’agenzia di consulenza di Heusler HWH ha ricevuto dal Comitato centrale lo scorso venerdì”. Inizialmente l'ex numero uno rossoblù avrebbe dovuto rimettere temporaneamente il suo mandato, ma “è ora giunto alla conclusione che lui, come il suo partner Georg Heitz, possano lavorare più liberamente non facendo più parte della commissione stessa”.

Il 54enne era uno dei candidati principali per prendere le redini della Federcalcio rossocrociata e a tal proposito ha voluto mettere le cose in chiaro: «Voci su una mia possibile candidatura non possono essere nell’interesse di un adempimento indipendente del mandato – ha dichiarato –. Siamo dell’opinione che eventuali ambizioni da parte nostra, riguardanti qualsiasi posizione all’interno dell’Asf, non combacino con il nostro ruolo di consulenti. Inoltre tali speculazioni potrebbero compromettere la ricerca di un presidente adatto per il futuro. Il posizionamento e la scelta dei candidati può durare diversi mesi: questo procedimento democratico non deve essere disturbato».

Tags
heusler
presidente
asf
comitato centrale
mandato
successore
comitato
© Regiopress, All rights reserved