Calcio regionale
07.04.2019 - 17:540

Seconda Lega, quante sorprese nel 18esimo turno

Cadono Balerna, Castello e Vedeggio. Accorcia il Gambarogno di Peschera. Il Riarena è ancora vivo: secondo successo consecutiva

Nella 18esima giornata di Seconda Lega è caduto il Balerna di Simone Pichierri perdendo l’imbattibilità che durava dal novembre scorso. Nel big match contro l’Arbedo di Manuel Rivera, i momò sono stati sconfitti per 1-3. I bellinzonesi sono passati in vantaggio con Simic per poi raddoppiare con Caminos in chiusura di primo tempo e trovare il tris con Gallo. La capolista è andata a segno con Sidari.

 Vince e accorcia la seconda forza del campionato: il Gambarogno di Tazio Peschera. Nell’emozionante match contro il Vedeggio di Roberto Gatti, i rossoneri si sono imposti per 3-4 portandosi a -5 dal Balerna.

Cade malamente il Castello di Amedeo Stefani, sconfitto per 3-1 da un rinato Losone in piena lotta salvezza. Una doppietta di Vidovic e un’autorete ha permesso al Rapid Lugano di Shala di battere il Morbio e ravvivare la lotta per le zone nobili della classifica.

Il Minusio di Mattia Tami ha travolto per 6-2 l’Ascona di Riccio mettendosi al sicuro e complicando la situazione degli asconesi, resa ancora più ardua dalla vittoria, la seconda consecutiva, del Riarena sul campo del Cademario (2-3).

Il Vallemaggia di Patrick Donghi ha raggiunto allo scadere (1-1) il Cadenazzo di Berriche confermandosi squadra in piena forma.

Potrebbe interessarti anche
Tags
lega
seconda lega
balerna
© Regiopress, All rights reserved