© Ti-Press / Alessandro Crinari
Tazio Peschera, allenatore Gambarogno
Calcio regionale
21.06.2019 - 17:230
Aggiornamento : 20:51

La Seconda Lega ai raggi X: tutte le statistiche finali

Viaggio nel mondo dei numeri del massimo campionato ticinese: scopriamo insieme chi ha segnato di più, chi di meno e tanto altro ancora

Il massimo campionato regionale si è concluso ormai da due settimane. I verdetti sono stati emessi: il Gambarogno di Tazio Peschera ha fatto incetta di premi assicurandosi la prima posizione in Seconda Lega, la Coppa Ticino e la Supercoppa Ticinese. La squadra del ‘Triplete’ ha vissuto un’annata fantastico avendo la meglio in ricorsa sul Balerna, splendida capolista per lunghi tratti del campionato. Con le statistiche di Laborsport analizziamo i numeri al termine della stagione 2018-2019.

Gli allenatori più vincenti

L’allenatore più vincente è, di riflesso alla classifica, Tazio Peschera del Gambarogno-Contone con il 69.2% di vittorie (18 vittorie, 2 pareggi e 6 sconfitte). Al secondo posto c’è il “rivale” Simone Pichierri del Balerna con il 61.5% di vittorie. Completa il podio Michel Angelotti, condottiero dell’Ascona nelle ultime cinque dispute e capace di totalizzare il 60%. Appena fuori dal podio Rivera dell’Arbedo, che con 15 vittorie, 3 pareggi e 8 sconfitte totalizza il 57.7% di vittorie in campionato.

Arbedo e Balerna con il miglior attacco

Ma qual è l’attacco più proficuo del campionato? A spartirsi il primato nella speciale classifica riservata ai reparti offensivi sono Arbedo e Balerna, entrambi primi con 58 reti realizzate in 26 partite (una media di 2,23 ogni 90’). Niente male nemmeno l’attacco del Vedeggio di Roberto Gatti, capace di realizzare 49 reti (1.88 di media a partita). Sul secondo gradino del podio anche il Minusio di Tami (già annunciato quale allenatore del Mendrisio la prossima stagione). Completa la top 3 il Gambarogno campione con 44 realizzazioni (1.69 per partita). Curiosità: sono Cademario e Riarena, le squadre che hanno affrontato il campionato da neopromosse le uniche squadre ad essere state sotto la soglia del gol a partita.

Gambarogno, Balerna e Morbio: il podio delle miglior difese

Se nelle righe precedenti abbiamo analizzato come si sono comportati i reparti offensivi delle principali squadre di Seconda Lega, è ora il turno di mettere sotto la lente quali sono state le difese più solide della competizione. Ed è proprio il reparto arretrato uno dei segreti del Gambarogno in questa stagione. La retroguardia di Peschera ha subito solo 23 reti in 26 sfide per una media di 0.88 ogni 90’. Ha fatto poco “peggio” il Balerna che ha la seconda miglior difesa con 27 reti incassate (1.04 per partita). Sul podio ci finisce anche il Morbio di Righi con 29 reti subite (1.12 ogni 90’).

 Giù la saracinesca: Gambarogno re dei “cleansheet”

I portieri del Gambarogno possono essere estremamente soddisfatti della loro stagione. I guardiani rossoneri sono quelli con il più alto numero di “cleansheet” avendo mantenuto inviolata la porta in 12 occasioni su 26 (7 in casa e 5 in trasferta). Numeri da capogiro anche Arbedo, Balerna e Rapid, a braccetto con 9 “cleansheet” in stagione. Chiudono il podio cinque squadre (Castello, Vedeggio, Vallemaggia, Morbio e Minusio) con sette volte.

In rimonta c’è più gusto

Il Gambarogno di Peschera primeggia anche nella classifica “in rimonta”. Grazie a delle splendide reazioni, soprattutto nella parte finale di campionato, i rossoneri sono quelli con più punti conquistati dopo aver ribaltato una situazione di svantaggio. Regazzi e compagni, infatti, hanno conquistato 13 punti (4 vittorie e un pareggio) dopo essere stati sotto nel punteggio. Poco male anche il Vallemaggia con 9 punti in rimonta e il Cadenazzo con 8.

Chi segna quando?

Sono state 545 le reti totalizzate dalle 14 squadre nella stagione 2018-2019 in Seconda Lega. Il Rapid Lugano di Mirsad Shala ha mostrato particolare confidenza con il primo quarto d’ora di gioco. I luganesi risultano, infatti, il club con più reti (10) nel periodo iniziale del match. Ma anche nel periodo centrale della prima frazione i “rapidini” hanno avuto parecchio feeling con altrettante dieci realizzazioni. E prima della pausa? È il Vedeggio di Roberto Gatti a primeggiare con 12 reti. Di rientro dalla pausa è l’Arbedo ad aver colpito maggiormente (11 reti) tra il 45’ e il 60’. Il Balerna si è invece dimostrato la squadra con più “freschezza” nell’ultimo quarto d’ora di gioco mettendo a segno 20 delle 58 reti totali.

Arbedo e Losone le “più cattive”. Rapid e Vedeggio con meno cartellini

L’etichetta di squadra “più cattiva” va all’Arbedo. I biancorossi sono stati sanzionati con 82 cartellini (77 gialli e 5 rossi) per una media di un cartellino ogni 28 minuti.  La squadra che ha visto più rosso è il Losone di Bontognali. Gli “oranges” sono stati espulsi in 9 circostanze (ogni 260’). Le squadre con la miglior classifica fair play sono state Rapid Lugano e Vedeggio. Le formazioni di Shala e Gatti hanno chiuso la stagione con 50 cartellini totali.

CLICCA QUI PER ACCEDERE A TUTTE LE STATISTICHE

Potrebbe interessarti anche
Tags
reti
gambarogno
stagione
balerna
arbedo
podio
squadre
seconda
vittorie
seconda lega
© Regiopress, All rights reserved