SPORT
Risultati e classifiche
ULTIME NOTIZIE Sport
Qatar 2022
5 ore

Il Giappone che non t’aspetti: primo posto di gruppo

Dopo i tedeschi, i nipponici mandano al tappeto anche la Spagna, che però va comunque agli ottavi: i primi sfideranno i croati, i secondi i marocchini
Qatar 2022
5 ore

La vittoria non basta: dopo i belgi, anche i tedeschi a casa

La vittoria per 4-2 sul Costarica non permette alla Germania di evitare la seconda eliminazione di fila dopo la fase a gironi a un Mondiale
Hockey
6 ore

Colpo Bienne, da Buffalo arriva Riley Sheahan

Liberato dall’impegno con i Sabres, il trentunenne centro canadese ha firmato con i Seeländer un contratto valido sino a fine stagione
Calcio
8 ore

Juventus, l’Uefa indaga su violazioni del fair play finanziario

L’inchiesta della Federcalcio europea mira a verificare la corrispondenza al vero della situazione finanziaria che permise la transazione in agosto
Qatar 2022
9 ore

Per la Svizzera è giunta l’ora della verità

Contro la Serbia ci si gioca un posto agli ottavi. Le due squadre sono al completo. Sow: ‘Dobbiamo provocare più occasioni da rete’
Qatar 2022
9 ore

Il Marocco batte anche un Canada senza ambizioni ed è primo

Ziyech ed En-Nesyri regalano agli africani la loro seconda qualificazione alla fase a eliminazione diretta a un Mondiale, dopo quella del 1986
Qatar 2022
9 ore

Con un po’ di fortuna la Croazia manda a casa il Belgio

La sfida tra secondi e terzi dell’ultimo Mondiale termina 0-0 e spedisce i balcanici agli ottavi e i Diavoli rossi a casa
Sci
10 ore

Gli esami in Svizzera confermano: trauma cranico per Caviezel

Di rientro da Lake Louise, il trentaquattrenne si è sottoposto a nuovi esami che hanno convalidato la tesi canadese. Tuttavia sono previsti nuovi test
CICLISMO
26.05.2021 - 11:01
Aggiornamento: 15:45

TdS, la neve modifica il Circuito delle Alpi

Con il Susten ancora chiuso, per l'ultima tappa si sono scelti Oberalp, Lucomagno e San Gottardo. Partenza il 6 giugno da Frauenfeld, arrivo il 13 ad Andermatt

tds-la-neve-modifica-il-circuito-delle-alpi

Mancano dieci giorni all’inizio del Tour de Suisse 2021 e gli organizzatori, nel corso della tradizionale conferenza stampa tenutasi in mattinata, hanno annunciato un importante modifica del percorso. Una modifica che riguarda l’ultima frazione, la tappa regina del Circuito delle Alpi. In origine, i corridori avrebbero dovuto superare in successione la Furka, il Grimsel e il Susten, con partenza e arrivo ad Andermatt. Siccome il Susten non potrà essere sgomberato dalla neve e riaperto prima dell’inizio del Tour de Suisse, si è deciso di modificare il percorso, sempre con partenza e arrivo ad Andermatt, inserendo l’Oberalp, il Lucomagno e il San Gottardo ma non dalla Tremola, con un secondo sconfinamento in Ticino dopo quello della sesta frazione che porterà da Fiesch a Disentis attraverso la Novena e il Lucomagno.

L'84ª edizione di un Tour de Suisse che torna in calendario dopo l’annullamento del 2020 causa pandemia, scatterà domenica 6 giugno da Frauenfeld con una prova a cronometro, 10,9 km pianeggianti lungo i quali dovrebbero essere protagonisti sia Stefan Küng, sia Stefan Bissegger. Il Giro proseguirà in senso antiorario, toccando la regione del lago di Zurigo, il Mittelland, il Vallese, per poi concludersi nel massiccio alpino. Se è vero che le salite non mancheranno nemmeno nella prima parte del Tour (ad esempio il secondo giorno sono in programma tre Gpm di seconda categoria), le prime quattro frazioni dovrebbero essere riservate a velocisti e attaccanti. Il cambio di morfologia avverrà con la quinta frazione con arrivo a Leukerbad (con il Col du Pillon in entrata di giornata). Da lì in poi sarà quasi solo montangna, con Nufenen e Lucomagno il sesto giorno e la cronometro da Disentis ad Andermatt attraverso il passo dell’Oberalp il giorno dopo, per finire, con il Circuito delle Alpi e la sempre spettacolare scalata al Passo delle Genti.

Al via del TdS vi sarà un parterre piuttosto ricco, a partire dal campione del mondo Julien Alaphilippe e dall’olandese Mathieu van der Poel. Presente pure il vincitore del Giro d’Italia 2019, l’ecuadoriano Richard Carapaz, il due volte vincitore della Parigi-Nizza Max Schachmann e il danese Jakob Fuglsang, già a due riprese sul podio della corsa elvetica. Sarà inoltre possibile rivedere in gruppo l’olandese Tom Dumoulin, al rientro dopo una pausa rigenerativa di diversi mesi. Sul fronte elvetico, detto di Küng e Bissegger, prenderanno il via pure Marc Hirschi, Gino Mäder (recente vincitore di una tappa al Giro), Johan Jacob, Silvan Dillier. Sarà l’ultimo Tour de Suisse per Mathias Frank (2º nel 2014) che ha annunciato il ritiro a fine stagione. Al via pure una selezione di Swiss Cycling.

Da notare, infine, che il 5 e 6 giugno avrà luogo anche il primo TdS femminile, con una tappa vallonata il sabato e una frazione veloce la domenica.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved