da-maradona-a-roveredo-passando-col-giallo
Iscriviti alla newsletter
Ogni giorno la redazione seleziona le notizie che compongono la nostra newsletters.
Per riceverla tramite email, iscriviti, l'invio è gratuito
ULTIME NOTIZIE Newsletter
Newsletter
25.11.2021 - 05:300
Aggiornamento : 15:01

Da Maradona a Roveredo passando col giallo

Un anno fa moriva il più grande calciatore di tutti i tempi. Mentre un piccolo paese grigionese guarda al futuro

a cura de laRegione

“Oh mama mama mama, lo sai perché mi batte forte il Corazon? Ho visto Maradona, ho visto Maradona e innamorato son!”. Dove? Il ‘Pibe de oro’ è oggi su ‘laRegione’ – in un commento del nostro direttore Daniel Ritzer e in un servizio speciale – per il ricordo del primo anniversario della morte del più grande giocatore di tutti i tempi avvenuta il 25 novembre 2020.

Ed è una Roveredo lanciata nel futuro quella di cui si parla in un altro articolo. La ricucitura del centro paese, dopo lo smantellamento del tratto di A13, non è l’unico progetto, infatti, che caratterizza lo scenario nel domani del piccolo Comune grigionese. Nell’ambito della revisione totale della pianificazione locale sono previsti, ad esempio, un parco fluviale, una quota parte di un centro sportivo regionale e l’ampliamento delle scuole elementari in Riva.

‘Strade diverse’ invece nel Luganese, nel vero senso del termine. Un Black Friday al neon, o al buio a seconda di dove ci si trova. Serpeggia il malcontento fra i commercianti della salita Chiattone di Lugano. Il motivo? La provvisoria illuminazione pubblica che campeggia più o meno a metà della centralissima scalinata: alcune luci al neon installate su un palo di legno, con tralicci ben in vista. Ben diversa la situazione nell’illuminata via Cattedrale dirimpettaia...

Infine, per solleticare la vostra curiosità nel leggere il nostro giornale, film e libro con l’ipnotico Donato Carrisi. Lo scrittore italiano, in occasione della rassegna ‘Tutti i colori del giallo’ ci parla del suo ultimo romanzo.

Buona lettura!

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved