il-futuro-di-roveredo-passa-dalla-nuova-pianificazione-locale
Archivio Ti-Press
Oltre alla ricucitura del centro paese sono anche previsti un parco fluviale e un centro sportivo regionale
ULTIME NOTIZIE Cantone
Bellinzonese
11 min

Fuggi fuggi dal bistrot: ‘Progetto etico rivelatosi una truffa’

Stipendi non versati, niente ferie e continue pressioni: è la situazione lavorativa descritta da alcuni ex dipendenti del Cerere Bio Bistrot di Bellinzona
Luganese
16 min

Un anno fa scomparve Borradori, Foletti: ‘L’assenza si sente’

Il sindaco di Lugano ci racconta i suoi sentimenti personali e come sono mutate le dinamiche e gli equilibri all’interno del Municipio
Gallery
Bellinzonese
7 ore

Una raccolta fondi per scendere più in profondità

L’apneista bellinzonese Vera Giampietro chiede aiuto per partecipare ai Campionati del mondo previsti in Turchia a inizio ottobre
GALLERY
Mendrisiotto
7 ore

In Valle di Muggio gioielli del territorio a tutte le ore

A Caneggio e Muggio, all’esterno dei due negozi della Dispensa, sono stati posizionati due distributori automatici
Ticino
8 ore

Tf boccia lo sgravio del valore locativo. ‘Ora effetto domino’

Ghisletta (Ps): ‘basta svuotare le casse pubbliche’. Dura l’Udc: ‘Ps nemico di anziani e proprietari di case’. Vorpe (Supsi): ‘Altri cantoni seguiranno’.
Locarnese
9 ore

Gordola, furgone in una scarpata: recuperato con l’elicottero

L’intervento dell’Heli Tv si è reso necessario dopo che il carro attrezzi non era riuscito a rimuovere il mezzo. Nessuno si trovava a bordo
Ticino
9 ore

Inflazione, il Ps: salari e aiuti più alti. Gli altri: sgravi

I socialisti presentano le loro proposte, a livello federale e cantonale, per contrastare il carovita. Durisch: oggi i colpiti sono soprattutto i fragili
Luganese
10 ore

Viadotto Brentino a Lugano, ‘perché la Città non fa nulla?’

La consigliera comunale Sara Beretta Piccoli (Movimento Ticino&Lavoro) chiede al Municipio di attivarsi per una soluzione alla strada incompiuta
Luganese
10 ore

A2 Melide-Gentilino: concluso il grosso del risanamento fonico

Avviati nel 2019, agli sgoccioli i lavori sull’autostrada, L’Ustra: rispettata la tempistica e i costi preventivati
Locarnese
10 ore

Muralto Democratica fa le pulci ai conti (dopo la bocciatura)

Dieci domande al Municipio su temi che vanno dalle spese per il personale alla manutenzione riali, al rischio di non incassare le imposte arretrate
Locarnese
10 ore

‘Vento di vita vera’, la Bavona va sul grande schermo

Sabato sera in piazza a Moghegno la prima del film di Kurt Koller, realizzato in collaborazione con la Fondazione Valle Bavona
Luganese
10 ore

Sparatoria ad Agno, confermato l’arresto del padre del 22enne

Il 49enne di Rovio è accusato di tentato assassinio subordinatamente omicidio nonché infrazione alla Legge federale sulle armi
Luganese
10 ore

Casa Andreina alla scoperta dei fiori di Bach

Conferenza informativa il 16 agosto con la naturopata e floriterapeuta, Laura Neri
Luganese
11 ore

Lugano: figli maltrattati, condannati i genitori

Tredici mesi, interamente sospesi per lei e parzialmente da espiare per lui e divieto di contattare i bimbi per due anni. Madre espulsa dalla Svizzera.
Locarnese
11 ore

Locarno, stop alla musica a mezzanotte

In risposta a un’interrogazione il Municipio concede un’ora in più alle manifestazioni sonore negli esercizi pubblici tra aprile e ottobre
Mendrisiotto
11 ore

‘Ho perso la testa’, atelier fotografico al Museo Vela

Dal 22 al 26 agosto ragazze e ragazzi dai 10 anni lavoreranno con il fotografo e artista Matteo Fieni
Locarnese
12 ore

‘Anche dopo la variante il club continuerà (eccome) a vivere’

Terrre di Pedemonte, il Municipio tranquillizza l’Associazione sportiva Tegna, preoccupata per la nuova pianificazione ai Saleggi
Bellinzonese
12 ore

Letture animate in ucraino e italiano a Bellinzona

L’evento, organizzato dalla biblioteca interculturale BiblioBaobab, si terrà mercoledì 17 agosto alle 10 in piazza Buffi
laR
 
25.11.2021 - 05:20
Aggiornamento: 15:06

Il futuro di Roveredo passa dalla nuova pianificazione locale

Entro il 20 dicembre la popolazione potrà inoltrare al Comune domande e osservazioni relative alle linee guida per lo sviluppo territoriale

La ricucitura del centro paese, dopo lo smantellamento del tratto di A13, non è l’unico progetto che caratterizza il futuro di Roveredo. Nell’ambito della revisione totale della pianificazione locale sono infatti anche previsti, ad esempio, un parco fluviale, una quota parte di un centro sportivo regionale e l’ampliamento delle scuole elementari in Riva.

Votazione popolare entro la fine del 2023

Recentemente il comune grigionese ha organizzato una serata pubblica, durante la quale sono state presentate le linee guida per lo sviluppo territoriale. Una serata che ha permesso di aggiornare la popolazione, che ora può inoltrare le proprie domande e osservazioni alla cancelleria comunale entro il 20 dicembre. L’incontro «è stato accolto in modo positivo dai cittadini», afferma a ‘laRegione’ il municipale Moreno Lussana, capodicastero Territorio, Pompieri, Militare e Protezione Civile. Già in questa occasione «sono state poste domande mirate e costruttive, di cui terremo conto». Questo appuntamento pubblico è stato un passo obbligato nell’iter che porterà alla revisione della pianificazione locale: «Una volta analizzate le domande e le osservazioni ricevute per iscritto – precisa Lussana –, il Municipio e la Commissione della pianificazione elaboreranno le linee guida definitive, che dovrebbero poi essere presentate al Cantone entro settembre del 2022. In seguito la revisione della pianificazione locale sarà sottoposta a votazione popolare entro fine del 2023», termine entro il quale deve essere adattata alla legislazione federale e cantonale.

Tra punti forti debolezze

Concretamente, alla popolazione è stato presentato il documento intitolato ‘Roveredo - Linee guida di sviluppo territoriale’ elaborato da Studi Associati Sa di Lugano. Documento (reperibile anche sul sito roveredo.ch) nel quale vengono, in particolare, illustrati i punti di forza e quelli deboli, così come tre possibili scenari per il futuro della località mesolcinese e i relativi obiettivi strategici. Come punti di forza si citano ad esempio “una posizione centrale nella Mesolcina vicino a Bellinzona, e ben connessa con le aree metropolitane”; “poco traffico” o un potenziale “per attività di nicchia per il turismo sostenibile”. Fra le debolezze spiccano invece le aree edificabili limitate “per l’artigianato, il commercio e nuove aziende di servizi”; il livello “relativamente basso” dell’offerta del trasporto pubblico; le “poche” attività di svago o la scarsa presenza di “infrastrutture turistiche (soprattutto posti letto)”. Inoltre, stando al documento datato luglio 2020, “rimane tutta da sviluppare la rete della mobilità lenta”. In questo caso, tuttavia, recentemente «è stato fatto un enorme passo avanti – sottolinea Lussana – con l’approvazione da parte dei cittadini di Roveredo, San Vittore e Grono della pista ciclabile» di 6,6 chilometri prevista lungo il tracciato della ex Ferrovia retica. E questo dimostra che Roveredo e la regione «si sta sviluppando, indipendentemente dalla revisione della pianificazione locale».

Un centro regionale, abitativo e turistico

I tre scenari futuri vedono Roveredo come un “centro produttivo della Città Ticino”, come un “centro regionale” e/o come un “centro abitativo e turistico”. Nel primo caso “Roveredo riesce ad affermarsi come centralità nell’agglomerato di Bellinzona attirando, oltre a residenti, anche posti di lavoro e servizi”. Nel secondo scenario la località mesolcinese diventa “un quartiere residenziale attrattivo”, cercando “di attirare i servizi pubblici per tutta la valle”. Insomma, l’obiettivo sarebbe quello di “offrire abitazioni per un’ampia gamma della popolazione che si reca principalmente a lavorare nell’agglomerato di Bellinzona”. Nel terzo caso “Roveredo cura le sue eccellenze territoriali e sviluppa il territorio comunale creando nuovi elementi di qualità paesaggistica e urbanistica”. Ovviamente questi scenari possono essere combinati: nel documento si auspica in particolare di puntare sul secondo e il terzo: “Roveredo centro abitativo e turistico, che rafforza il suo ruolo di centro regionale, scartando uno sviluppo incentrato sull’industria”. E infatti gli obiettivi strategici vanno proprio in questa direzione: “Questo quadro descrive gli obiettivi pianificatori per la creazione di servizi, attività di tempo libero e svago di prossimità, al fine di posizionare Roveredo quale comune attrattivo per la residenza nel verde e il lavoro in nuove aziende innovative, sfruttando inoltre il potenziale della ricucitura del paese”.

Approvato il Piano d’area per la ricucitura

Proprio per il progetto immobiliare del gruppo Alfred Müller Ag, nell’ambito della ricucitura, «nelle scorse settimane è stato fatto un passo avanti», precisa Lussana: il Municipio ha infatti «approvato il Piano d’area», uno strumento fondamentale per poter dare avvio alla progettazione definitiva. Quest’ultimo sarà quindi presentato al Cantone che deve approvarlo: «Si tratta di una formalità, quindi i preparativi per la domanda di costruzione saranno verosimilmente avviati entro la metà dell’anno prossimo». È pure «stato avviato il Piano d’area per il tronco di strada collettrice che dalla zona ex Gufo porta alla zona Cioldina, per poi raccordarsi con il ponte Sassello, di prossima costruzione», aggiunge il municipale. Oltre a ciò vi sono altri progetti che si stanno concretizzando: «Stiamo portando avanti l’idea di realizzare un parco fluviale lungo la Moesa. Siamo ancora in una fase piuttosto embrionale e deve ancora essere definita la zona esatta dove sarà realizzato». D’altro canto si stanno anche facendo passi avanti verso «un centro sportivo diffuso: un progetto nel quale sono coinvolti anche i comuni di San Vittore e Grono». Progetti che, tuttavia, prima di essere portati a termine, devono essere approvati dai cittadini e superare l’ostacolo di eventuali ricorsi. In ogni caso, «l’intenzione è quella di realizzarli nella prossima legislatura che inizierà nel 2023», conclude Lussana.

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved