Udinese
0
Genoa
0
1. tempo
(0-0)
test-vaccini-il-seek-destroy-dell-economia-ticinese-sul-virus
Iscriviti alla newsletter
Ogni giorno la redazione seleziona le notizie che compongono la nostra newsletters.
Per riceverla tramite email, iscriviti, l'invio è gratuito
ULTIME NOTIZIE Newsletter
Newsletter
09.03.2021 - 06:000

Test&Vaccini, il 'seek&destroy' dell'economia ticinese sul virus

Il mondo economico ticinese chiede al Consiglio di Stato una logistica per test rapidi a tappeto. Continua l'inchiesta sulla povertà in Ticino.

a cura de laRegione

Testare e vaccinare: la strategia del Consiglio federale per l'uscita dall'emergenza coronavirus ha il supporto delle associazioni economiche ticinesi, che ora chiedono al Consiglio di Stato di mettere a punto la logistica per l'effettuazione di test rapidi a tappeto nel nostro cantone pagati dalla Confederazione a partire dal 15 di marzo.

E con la pandemia cresce anche la povertà: prosegue la nostra inchiesta in Ticino, che oggi si sposta a Lugano. Disoccupati, più persone in assistenza, più utenti degli enti d'aiuto e il disagio socioeconomico è in forte crescita. 

Rimane soltanto sospeso, al momento, il docente protagonista della notte brava alle scuole medie di Locarno a base di champagne da migliaia di franchi in compagnia dell'influencer Davide Lacerenza. Davide Martinoni raccoglie le impressioni all'interno della scuola dopo l'incontro con i genitori.

Resterà in Ticino la famiglia azera prelevata nottetempo circa due anni fa dalla pensione La Santa a Lugano e protagonista di un drammatico, e poi mancato rimpatrio: ora la decisione della Sem viene rivista, potranno rimanere in Ticino con un permesso di dimora. Il lieto fine della storia raccontato da Lorenzo Erroi.

Agevolare le denunce per violenza di genere abolendo le spese procedurali per le vittime: la proposta di Greta Gysin al Consiglio Nazionale per rimuovere almeno uno degli ostacoli che frenano le donne vittime di violenza dal denunciare. Il punto di Jacopo Scarinci.

E rimanendo in ambito giudiziario e tornando in Ticino, si continua a parlare di giudici nell'articolo di Andrea Manna: si va verso la reintroduzione del quarto giudice dei provvedimenti coercitivi

Vola, più veloce di tutti Ajla Del Ponte, che porta in Ticino e in particolare nella sua Valle Maggia e precisamente a Bignasco (ci tiene a dirlo!) il titolo europeo indoor sui 60 metri. Il commento caloroso e familiare di Sasha Cellina sull'impresa della ticinese volante.

 

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved