24.02.2022 - 17:44

‘Proprietari di armi come agenti’, è polemica in Tennessee

Così recita una proposta di legge. I sostenitori della sicurezza sulle armi condannano: ‘Un tentativo palese di legalizzare il giustizialismo armato’

proprietari-di-armi-come-agenti-e-polemica-in-tennessee
La proposta di legge amplia la definizione di ‘agente delle forze dell’ordine’

È bufera per una proposta di legge introdotta questo mese alla Camera e al Senato del Tennessee che designerebbe alcuni proprietari di armi come poliziotti, consentendo quindi ai civili di trasportare pistole e fucili in luoghi solitamente riservati alle forze dell’ordine. I sostenitori della sicurezza sulle armi hanno condannato la proposta come un "tentativo palese di legalizzare il giustizialismo armato".

La proposta di legge "amplia la definizione di ‘agente delle forze dell’ordine’" per includere i civili in possesso di un porto d’armi rafforzato, che si ottiene frequentando un corso di sicurezza sulle armi di otto ore e pagando una commissione di cento dollari.

Shannon Watts, fondatrice del gruppo per la sicurezza sulle armi Moms Demand Action, ha commentato con i media che "incoraggiare le persone ad armarsi e a fare i poliziotti mette tutti a rischio e rende molto più difficile il lavoro delle vere forze dell’ordine".

Potrebbe interessarti anche
© Regiopress, All rights reserved